IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Calcio: Il Real L’Aquila riparte con un poker al Cansatessa

Più informazioni su

L’Aquila, 15 gen 2012 – Dopo la lunga sosta natalizia, ricomincia nel migliore di modi il campionato del Real L’Aquila: i rossoblu del presidente Vito Colonna, privi dello squalificato Diego Ghelli e degli infortunati Raffaele D’Alfonso, Francesco Michele e Rino Arciprete, superano 4-0 il Cansatessa. Per il derby contro i biancorossi di mister Massimo De Santis, che schiera la sua squadra con il 3-4-3, l’allenatore rossoblu Antonio Caracciolo mantiene immutato il suo 4-3-1-2 schierando Leone, in porta, Zordan e Pasqualone terzini con Tucceri Cimini e Battaglia centrali difensivi, linea mediana formata da  Di Curzio, Sugamiele e Di Cocco, Ostili trequartista dietro a Ciccarelli e Valerio Bafile. In panchina vanno Ighani, Damiani, Lancione, Di Paolo, marcelli, marco bafile ed il neo acquisto Cocciolone.

La cronaca. Inizio di partita dai ritmi alti: al primo minuto apertura a destra di Ciccarelli per Valerio Bafile; la punta rossoblu serve Ostili al limite dell’area, il numero 10 del Real prova a girarsi ma è contrastato al momento della conclusione. Il Cansatessa, recuperato il pallone, riparte: palla servita lunga a Capanna sulla destra, il giocatore controlla e batte a rete: Leone respinge in corner.

Dopo una punizione di Ciccarelli murata dalla barriera (3′), è ancora il Cansatessa ad andare all’attacco: al 6′, Di Salvatore va via a Tucceri Cimini, entra in area ma, al momento del tiro, è contrastato da Battaglia e conclude su Leone. Pronta la reazione del Real L’Aquila: all’8′ Ostili riceve palla al limite dell’area e batte a rete; la palla è però smorzata dalla difesa e termina docile tra le braccia di Venditti.

Il Real prova ad insistere. Decimo minuto: Valerio Bafile tiene palla sulla destra e serve Pasqualone che va in sovrapposizione; il terzino del Real entra in velocità in area, dribbla un avversario ma da posizione defilata conclude su Venditti.

Scampato il pericolo, il Cansatessa replica un minuto dopo: azione ben orchestrata sulla destra e cross insidioso su cui è provvidenziale l’intervento a liberare di Zordan.

Al quarto d’ora, torna in attacco il Real L’Aquila: Valerio Bafile da destra fa partire un cross teso, che Bianchini spazza in angolo. Dalla bandierina la palla arriva ad Ostili, che cerca l’imbucata per Valerio Bafile: la punta rossoblu prende bene il tempo alla difesa, ma manca l’aggancio del pallone.

Il Real prende il controllo del centrocampo e, al 17′, ha un’altra buona occasione per il vantaggio.  Liberato da un lancio lungo, Valerio Bafile si invola verso la porta e tenta il pallonetto: Venditti è battuto, ma sulla linea salva Di Remigio. I rossoblu continuano a spingere: al 18′ il colpo di testa ancora di Valerio Bafile, sugli sviluppi di una punizione battuta da capitan Sugamiele, termina però facile tra le braccia di Venditti.

Tre minuti dopo tornano a farsi pericolosi gli ospiti: rinvio profondo di Venditti, sponda di Capanna per Di Salvatore che entra in area ma è fermato da una tempestiva uscita bassa di Leone.

Dopo una punizione da sinistra battuta fuori da Del Pinto (25′), è il Real L’Aquila a trovare la rete che sblocca l’incontro al minuto 28: da sinistra Ciccarelli batte lunga una rimessa laterale, la palla è prolungata di testa da Valerio Bafile ed arriva a Pasqualone, che in mezza girata batte Venditti siglando così la sua prima rete con la casacca del Real l’Aquila.

Trovato il vantaggio, il Real cerca di legittimarlo: al 32′ lo scatenato Valerio Bafile viene servito dopo uno scatto sulla destra; l’attaccante del Real punta la porta e conclude, con Venditti che si salva d’istinto. Un minuto più tardi ci prova Ostili dal limite, con l’estremo difensore del Cansatessa abile ad allungarsi e deviare la sfera in corner.

Dal calcio d’angolo nasce la rete del 2-0: la palla spiove al centro, Sugamiele tocca di testa per Pasqualone, che si coordina e con una perfetta rovesciata infila ancora Venditti.

Dopo un tiro alto di Bonomo (36′), il Real continua a spingere: al 38′, Di Cocco da sinistra libera Valerio Bafile, che aggancia e calcia a rete, con la palla che colpisce in pieno l’incrocio dei pali.

Sul finire di tempo, il Cansatessa prova a farsi pericoloso con due piazzati: al 42′ la conclusione di Del Pinto termina fuori, mentre due minuti più tardi sulla battuta di Capanna è bravo a liberare Battaglia. In questo frangente la palla arriva a Del Pinto che prova da fuori area, ma la conclusione termina alta.

Senza assegnare recupero, l’arbitro chiude il primo tempo. Nell’intervallo il Cansatessa opera il secondo cambio (a metà della prima frazione, infatti, Alfonsetti aveva rilevato l’infortunato Pifano) mettendo in campo Desideri al posto di Di Loreto.

Secondo tempo. Pronti via e il Real L’Aquila chiude la partita: Di Cocco detta perfettamente il lancio centrale per Valerio Bafile, che elude il fuorigioco, si presenta solo davanti a Venditti e lo fredda con precisione chirurgica per il 3-0. Per la punta del Real quinta rete in campionato, che vale l’aggancio a Raffaele D’Alfonso, miglior marcatore della squadra.

Dopo un passaggio troppo lungo di Ciccarelli per Valerio Bafile (10′), è il Cansatessa a provare a prendere un po’ di campo, ma con scarsi risultati: al 12′ Desideri crossa da destra ma la palla termina sul fondo; due minuti, invece, è Del Pinto a scodellare un pallone morbido a centro area senza trovare però compagni che concludano a rete.

Il Real L’Aquila, operati primi due cambi della partita con Di Cocco ed Ostili che lasciano il posto a Damiani e Marcelli, torna a farsi vedere in attacco al 16′, quando la punizione dalla sinistra di Ciccarelli viene rimpallata da un difensore. Il Cansatessa replica, ancora su calcio piazzato, al 17′: Di Salvatore cerca lo specchio della porta da sinistra, ma il tentativo si spegne di poco sul fondo. Tre minuti dopo, ospiti ancora in avanti per battere l’ennesima punizione: Del Pinto prova ancora il tiro in porta, ma Leone è attento e blocca. Il Real L’Aquila a questo punto opera anche il cambio mandando in campo Marco Bafile al posto di un generosissimo Valerio Bafile.

Al 22′, i rossoblu si fanno pericolosi sugli sviluppi di un corner: la battuta di Marcelli trova il colpo di testa di Battaglia, che però termina di poco alto. Al 26′ ancora Marcelli in evidenza: il trequartista del Real va via sulla sinistra, ma il suo cross è troppo sul portiere.

Alla mezz’ora, ancora i rossoblu in avanti alla ricerca della quarta rete: lancio a destra per Marco Bafile, che mette al centro verso Ciccarelli il cui tiro termina di poco a lato.

Il Cansatessa prova ad alleggerire la pressione con un tentativo, terminato alto, del neo entrato Boccanera, ma poi il pallino del gioco torna nelle mani del Real L’Aquila che, al 33′, trova il poker: azione personale di Marcelli sulla sinistra, conclusa con dribbling secco sul diretto marcatore e tiro perfetto sul secondo palo. Con questa rete, anche Stefano Marcelli raggiunge quota cinque reti in campionato e diventa, insieme a Raffaele D’Alfonso e Valerio Bafile, il miglior marcatore della squadra.

Il Cansatessa a questo punto prova almeno a trovare il gol della bandiera, ma né  Di Salvatore (34′) né Del Pinto (35′, su punizione) riescono a superare Leone.

Tra il 36′ ed il 38′, invece, è il Real L’Aquila ad avere due buone occasioni per segnare ancora: prima Ciccarelli lancia Marco Bafile, il cui tiro all’incrocio dei pali termina di poco fuori; poi è ancora il numero 18 rossoblu che conquista palla approfittando di uno svarione della difesa, ma tira su Venditti proteso in uscita.

Al 40′ ancora Marco Bafile tenta la conclusione su assist di Ciccarelli, ma la difesa riesce a liberare; un minuto più tardi i due giocatori si invertono le parti: Marco Bafile, da sinistra, serve Ciccarelli il cui tiro a volo è murato da un difensore. Sul ribaltamento di fronte, il Cansatessa ha l’occasione migliore della sua partita: lancio lungo a scavalcare, in due eludono la difesa alta del Real e Bonomo si presenta davanti a Leone,
che prende perfettamente il tempo al giocatore avversario e si supera bloccando la sfera in uscita bassa.

Le ultime due azioni della partita sono di marca Real L’Aquila. Al 45′, Marcelli serve Damiani a centro area, con Venditti che mette in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina ci prova Sugamiele dal limite dell’area, ma la palla termina di poco fuori. Nell’unico minuto di recupoero concesso, invece, è Marco Bafile, spalle alla porta, a proteggere palla e servire Ciccarelli, il cui tiro termina di poco alto. 

Al fischio finale dell’arbitro, in casa Real L’Aquila c’è soddisfazione e la voglia di dedicare la vittoria di oggi a Raffaele D’Alfonso, miglior marcatore della squadra ai box per un infortunio alla caviglia.  

Angelo Liberatore   

Real L’Aquila: Leone, Zordan, Pasqualone, Sugamiele, Tucceri Cimini, Battaglia, Di Curzio, Di Cocco (11’st Damiani Mauro), Ciccarelli, Ostili (11’st Marcelli), Bafile Valerio (19’st Bafile Marco). A disposizione: Ighani, Lancione, Di Paolo, Cocciolone. All. Caracciolo

Cansatessa: Venditti, Di Remigio, Pifano (29’pt Alfonsetti), Bonomo, Bianchini, Damiani Patrizio, Ferrazza (24’st Boccanera), Del Pinto, Di Salvatore, Capanna, Di Loreto (1’st Desideri). A disposizione: Scimia, Baldacci. All. De Santis  

Reti: 28’pt e 34’pt Pasqualone, 3’st Valerio Bafile, 33’st Marcelli 

Note: angoli 7-1, ammonito Patrizio Damiani (Cansatessa). 

Più informazioni su

X