IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, San Salvatore: Crit riceve rinnovo certificazione di conformità

L’Aquila, 13 gen 2012 – Il Centro Regionale di Immunoematologia e Tipizzazione Tissutale dell’ospedale aquilano ha ricevuto nei giorni scorsi l’attestazione di conformità agli standard operativi vigenti in materia di donazione di cellule staminali emopoietiche da donatore volontario. La Certificazione è avvenuta da parte di tutti gli organismi internazionali deputati alla sorveglianza su questo tipo di pratica. E’ quanto comunica la Asl 1 L’Aquila-Avezzano-Sulmona.

«Quella rilasciata al Critt aquilano – dichiara Ugo Colista – è la seconda certificazione italiana e  la prima in centro sud. Una bella soddisfazione per gli operatori del centro guidato dal dottor Franco Papola. Il Critt, che è stato certificato come  Registro Regionale di riferimento, coordina i centri di reclutamento di Teramo, Giulianova, Pescara, Sulmona, Lanciano, Vasto, Termoli, Campobasso per tutti i donatori di midollo osseo e cellule staminali.

Oltre 5657 donatori volontari abruzzesi sono già inseriti in un registro mondiale. Essi sono disponibili a donare cellule staminali o midollo a pazienti, geneticamente compatibili, in ogni parte del mondo. 34, fino ad oggi, sono i donatori effettivamente chiamati in causa, collaborando così alla sconfitta di malattie importanti come la leucemia. Questa la mappa di provenienza dei pazienti che hanno già donato: Avezzano 5, Campobasso 6, Lanciano 1, L’Aquila 6, Pescara/Chieti 11, Teramo 2, Termoli 3».

La soddisfazione per l’avvenuta certificazione è sottolineata anche dal Centro Nazionale Sangue che nella sua relazione conclusiva scrive: «Il centro regionale AQ1 è molto ben organizzato con adeguata tutela e cura nel trattamento del donatore. Inoltre ha dato ampia dimostrazione di rapida ed efficace riorganizzazione anche in seguito a spostamenti e traslochi successivi all’evento terremoto, mantenendo inalterata operatività e rispondenza agli standard».

X