IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Caso Rea: incarico ad una psicoterapeuta per incontro Parolisi-figlia

Più informazioni su

Napoli, 13 gen 2012 – Il giudice tutelare del Tribunale di Nola (Napoli), Vincenza Barbalucca, ha conferito questa mattina alla psicoterapeuta Giuseppina Bencivenga l’incarico di definire le modalità più idonee per l’incontro tra Salvatore Parolisi, in carcere con l’accusa di aver ucciso la moglie Melania Rea, e la figlia Vittoria. Lo rende noto uno degli avvocati della famiglia Rea, Marco Capone. Un precedente incontro, che si sarebbe dovuto svolgere nel carcere di Teramo, dove attualmente Parolisi è detenuto, era stato sospeso dallo stesso giudice tutelare che ha nominato tutore e protutore della bambina di due anni la nonna ed il nonno materni. L’incontro dovrà essere preceduto da un programma preparatorio e da una assistenza psicoterapeutica per la bambina. La Bencivenga avrà contatti nei prossimi giorni con la famiglia Rea, con i Parolisi, con la bambina e con i servizi sociali del Comune di Somma Vesuviana una cui psicologa ha visto ieri la bambina. L’avvocato Marco Capone, uno dei legali della famiglia Rea, ha reso noto che, contrariamente a quanto comunicato da egli stesso in un primo momento, l’affidamento dell’incarico alla psicoterapeuta Giuseppina Bencivenga, che dovrà definire le modalità più idonee per l’incontro tra Salvatore Parolisi, in carcere con l’accusa di aver ucciso la moglie Melania Rea, e la figlia Vittoria, è slittato al prossimo 24 gennaio. Il rinvio è scaturito dall’assenza per malattia del giudice tutelare del Tribunale di Nola (Napoli).

Più informazioni su

X