IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Accademia della Canzone dell’Aquila lancia il cd “I Colori della musica”, dieci voci per rinascere

Più informazioni su

L’Aquila, 12 gen 2012 – Si è svolta questa mattina al Ridotto del Teatro Comunale dell’Aquila la Conferenza stampa di presentazione del disco “I Colori della musica” con le voci dei dieci allievi dell’Accademia della Canzone, capofila del progetto l’Istituzione Sinfonica Abruzzese che ha creato la scuola per cantanti di musica pop con alcuni fondi dedicati dal Ministero della Gioventù in collaborazione con l’ANCI (associazione nazionale dei Comuni Italiani) e supportata dal Conservatorio di Musica dell’Aquila “A. Casella” e dal Comune dell’Aquila.

«Abbiamo recuperato dei fondi che sarebbero andati persi, intercettandoli poco prima della dovuta restituzione – così il Presidente dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese Antonio Centi in apertura di conferenza stampa – e grazie al segretario generale Giorgio Paravano in poco tempo si è attuata una idea vincente che non ha mai visto attuazione nella nostra regione. Si è dimostrato che la Sinfonica, anche nelle enormi difficoltà dovute al sisma del 2009, ha saputo emergere sul territorio grazie anche all’appoggio del Conservatorio dell’Aquila presentando un prodotto che potesse intercettare l’interesse dei giovani».

Bruno Carioti, direttore del Conservatorio ha parlato di «legame e sinergie che si sono attuate e rafforzate fra enti già presenti sul territorio dando la possibilità a giovani allievi di poter interagire con un’orchestra e con istituzioni musicali storiche». Grazia Di Michele, direttore artistico dell’Accademia è arrivata da Roma dove insegna nella scuola mediatica “Amici” ed a proposito dei giovani dice: «Lavoro da anni con i ragazzi ed è un contatto che mi piace molto. Questi dieci allievi hanno colto fin da subito l’essenza del progetto in maniera intelligente e la città dell’Aquila è stata il valore aggiunto. Fare musica in questi luoghi transennati per dare un segnale forte: la musica è qui. Spero che questa iniziativa non finisca con la produzione di questo disco ma che possa ripetersi con nuovi allievi per trasmettere loro la professionalità e la passione per la musica».

 
Questo disco Made in Abruzzo è la produzione finale di un progetto durato un anno, partito con la selezione degli allievi, peraltro quasi tutti aquilani, nel mese di ottobre del 2010, è poi proseguito con un anno di studio fino ai concerti iniziati nel mese di giugno con l’Orchestra che ha “accompagnato” i giovani cantanti in diversi luoghi dell’Abruzzo con un ulteriore progetto sostenuto dall’Assessorato alle Politiche Culturali della Regione Abruzzo che ha voluto puntare sulla qualità e sui giovani talenti.

Luciano Di Giandomenico, docente dell’Accademia, arrangiatore e compositore, a conclusione della Conferenza stampa ha parlato di «simbolo, a proposito della scuola musicale, che ha saputo diventare una vera testimonianza che è ancora possibile colorare questo momento di tristezza. Il disco, pur essendo prodotto “in famiglia” all’interno dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, è un prodotto di qualità. E questa esperienza dell’Accademia dovrebbe collocarsi in un segmento di mercato dove non c’è assolutamente formazione».

Il disco, contente brani di musica pop diretti ed arrangiati dal maestro Luciano Di Giandomenico, è stato inciso da Stefano Del Vecchio per l’aquilana Icarus Recording Studio nel ridotto del Teatro Comunale dell’Aquila a fine 2011.

Più informazioni su

X