IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Lotteria Italia: vendite in calo anche in Abruzzo

Più informazioni su

Roma, 6 gen 2012 – Il Lazio ancora una volta si dimostra la regione che più segue la tradizione della Lotteria Italia, con 1,66 milioni di biglietti venduti, cifra che tuttavia ha fatto segnare un -20,4% rispetto ai dati dello scorso anno, quando i tagliandi staccati furono poco meno di 2,1 milioni. Il 79% dei biglietti – in pratica più di tre su quattro – sono stati venduti a Roma: la Capitale, come riferisce Agipronews, l’Agenzia di stampa che si occupa del mondo dei giochi e delle scommesse, guarda tutti dall’alto con 1,31 milioni di tagliandi.

Nessun’altra città italiana ha fatto meglio: Roma precede a livello assoluto Milano (520 mila biglietti) e Napoli (328 mila). Tra le altre province del Lazio si distingue Frosinone, con oltre 185 mila biglietti. Seguono Latina (57 mila), Viterbo (56 mila) e Rieti (49 mila). Poco più di 600 mila biglietti della Lotteria Italia 2011 sono stati venduti in Toscana: il dato è in calo del 20,4% rispetto ai 754 mila tagliandi della precedente edizione. In provincia di Firenze, riferisce ancora Agipronews, flessione più contenuta, con un terzo del venduto su base regionale: poco più di 200 mila biglietti, in calo del 17% sui 241 mila dell’anno scorso. La seconda provincia per biglietti venduti è Arezzo, 93 mila, in calo del 30% sui 133 mila del 2010.

Calano del 20,4% le vendite dei biglietti della Lotteria Italia in Abruzzo. Nell’edizione del 2010 erano stati staccati 278.320 tagliandi, per l’edizione 2011 sono 221.320. A livello provinciale è Pescara a resistere di più (-11,7%), poi c’è Chieti a -12,5%; L’Aquila perde il 23%, Teramo crolla al -30%.

Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna sono le tre regioni dove in questa edizione sono stati venduti più biglietti della Lotteria Italia, per un totale di 3,6 milioni di tagliandi, quasi il 50% del totale nazionale.

Più informazioni su

X