IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Pescara: sportello per sordomuti nel centro per l’impiego Silus

Pescara, 2 genn 2012 – Un nuovo sportello per i sordomuti è attivo nel Centro per l’impiego di Pescara – Silus. Nella  struttura sarà presente  un esperto interprete della Lingua dei Segni per due giorni alla settimana, in modo da consentire un utilizzo più facile ed efficace dei servizi provinciali per l’impiego ad un’utenza che finora non aveva grandi possibilità di accesso autonomo ai Cpi.

«Si tratta di una iniziativa pilota, che ha pochi precedenti in Italia – spiega l’assessore Antonio Martorella – Il servizio di interpretariato per la lingua dei segni viene erogato per quattro ore a settimana suddivise nelle giornate di lunedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.00 presso il Silus. All’occorrenza è possibile organizzare incontri nei Centri per l’Impiego di Penne e Scafa o nelle decentrate di Montesilvano, Città Sant’Angelo, Pianella e Popoli. L’interpretariato Lis fornirà supporto per la gestione delle necessità delle persone sordomute nell’ambito dei servizi di accoglienza e nell’ambito degli incontri specialistici per l’utenza Silus. Tutti gli iscritti nelle liste di cui alla L. 68/99 appartenenti alla categoria di svantaggio saranno convocati dagli operatori dei Cpi».

«Il servizio – prosegue l’assessore – pone gli uffici pescaresi all’avanguardia considerato che la lingua dei segni non è una forma abbreviata di italiano, una mimica, un codice morse o braille, ma una lingua con proprie regole grammaticali, sintattiche, morfologiche e lessicali, per cui è necessario avere a disposizione un esperto. Nel caso  del Centro per l’impiego si tratta di un interprete Lis da oltre quindici anni che ha collaborato con l’Ens di Pescara, Chieti e Abruzzo. Ha svolto attività di docente Lis per la Regione Molise ed è stato interprete Lis in svariate conferenze e convegni a livello nazionale».

X