IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Quagliariello, finite le rendite di posizione

Il senatore Gaetano Quagliariello ospite di Pausa Caffé: «I ballottaggi dimostrano che in politica non esistono più rendite di posizione».

Il commento del senatore Gaetano Quagliariello, leader di Idea e presidente di Magna Carta sui bollottaggio, sia a livello nazionale – con il centrosinistra che perde le storiche roccaforti – che a livello regionale, con il centrodestra che perde Teramo, ma vince a Silvi con Andrea Scordella, il primo sindaco leghista d’Abruzzo.

Quagliariello, l’analisi del voto del ballottaggio.

Dal nazionale al regionale, a Pausa Caffé il senatore Gaetano Quagliariello analizza i risultati del ballottaggio, che portano a una inevitabile conclusione: sia nel centrodestra che nel centrosinistra non esistono più le rendite di posizione. A Teramo il centrodestra paga le divisioni interne e un secondo turno di “disimpegno” di Lega e Civiche, che evidentemente non hanno inciso sul ballottaggio. O per lo meno non hanno inciso a favore di Morra.

Regionali, Quagliariello: «Facciamo reset e ricominciamo».

Nell’intervento del senatore Quagliariello anche l’impatto dei ballottaggi sulle regionali: «Il centrodestra può ancora vincere, ma non si devono fare errori: ripartiamo da zero, niente veti, ma anche niente fughe in avanti».

Mostra tutto il testo Nascondi
X