Circo acquatico a Coppito: «Nulla di pedagogico»

Come di consueto, il Nucleo provinciale di Guardie Zoofile Volontarie della Sezione di L’Aquila della Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha provveduto ad effettuare un sopralluogo-ispezione presso il circo attendato in città, nella zona di Coppito.

«È ormai prassi da parte degli Agenti, infatti, recarsi a visitare le aree circensi ogni qualvolta sono presenti sul territorio e, successivamente, scrivere una lettera al sindaco di L’Aquila, per chiedere di prendere in considerazione il divieto di attendamento degli spettacoli con animali», così si legge in una nota diramata dallo staff della Lega del Cane provinciale.

«È ormai noto – si legge ancora – quanto, negli anni, sia mutata la sensibilità nei confronti degli animali e quanto molte persone si dicano contrarie all’esibizione di creature in cattività durante gli spettacoli; gli animali vengono spesso ridicolizzati ed umiliati e senz’altro costretti a performance non idonee alla loro natura».

Come la Lega del Cane ha segnalato in più occasioni, queste esibizioni sono «altamente diseducative, soprattutto per il giovane pubblico, a cui andrebbero insegnati cultura e rispetto nei confronti di tutto ciò che ci circonda, ambiente ed animali in primis».

«Auspichiamo che il primo cittadino prenda in seria considerazione questa nostra, ennesima, nota in merito e privilegi l’aspetto più artistico (acrobazie, clownerie, virtuosismo dei protagonisti umani) delle esibizioni, bandendo gli spettacoli che utilizzano animali – dichiara Ilaria Sfarra, Caponucleo provinciale delle Guardie Zoofile di Lega del Cane L’Aquila – Vedere questi poveri animali in cattività, in un ambiente totalmente diverso e inadatto rispetto a quello in cui dovrebbero vivere, non ha nulla di pedagogico, è solamente triste e per noi eticamente inaccettabile», conclude Sfarra.

TEST

Ennesimo sopralluogo delle Guardie Zoofile della Lega del Cane di L'Aquila al circo acquatico in località Coppito. La denuncia: «Manifestazioni diseducative. Cialente agisca».

X