IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio
maccanico

I diari di Antonio Maccanico

28/11

EVENTO GRATUITO
:

Si terrà oggi 28 novembre alle ore 17 la manifestazione dal titolo: Quale riforma della politica, i diari di Antonio Maccanico quando Pertini era al Quirinale.

Terrà la relazione introduttiva il Prof. Paolo Soddu (docente di storia moderna presso l’Università di Torino) che  è stato  colui che ha curato, con una sua introduzione, la pubblicazione dei diari  di Antonio Maccanico nel settennato di Presidenza di Sandro Pertini, con  Maccanico che ebbe l’incarico di segretario generale della Presidenza della Repubblica. A rendere più interessante  il dibattito saranno le testimonianze dirette di due interlocutori importanti,  il dott. Gianni Letta all’epoca direttore di uno dei quotidiani più importanti d’Italia, e l’on. Adolfo Battaglia oltre che amico personale di Maccanico è stato anche esponente di spicco del Partito Repubblicani e della politica italiana dell’epoca.

I diari di Maccanico riguardano il settennato di Pertini. Il suo senso autentico consiste nel ridare slancio alle istituzioni nella crisi del sistema politico. Maccanico è l’uomo delle istituzioni che comprende con anticipo che il sistema dei partiti, dopo la conclusione del tentativo consensuale, ha i giorni contati. Pertini è il politico che, per storia personale, per estroversione e per profilo istituzionale riesce a incarnare la necessità di dare nuova linfa alle istituzioni. E ci riesce, mentre i partiti continuano la loro agonia.
Occorreva una riforma del sistema politico: in assenza di un’iniziativa realistica e condivisa dei partiti, sospesi tra progetti massimi di grande riforma e conservatorismo paralizzante, dal Quirinale parte la sola riforma possibile. Maccanico del resto era stato nel 1972 estensore di un saggio per La Malfa di grande lucidità sulla necessità di riformare la Costituzione senza mutarne la forma di governo. (a cura di Emilio Nusca)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!