IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Macchi a L’Aquila, social media istruzioni per l’uso

"Vita da social: trucchi e segreti del successo" - si intitola così l'incontro organizzato dal Capoluogo che si terrà nell'aula magna dell'istituto Cotugno il prossimo 18 aprile alle ore 14:30.

“Facebook non è solo un formidabile passatempo, ma anche infinita opportunità di business”. Parola di Umberto Macchi, uno dei massimi esperti di comunicazione digital e social in Italia, che sarà ospite de IlCapoluogo.it il prossimo 18 aprileMedia Partner dell’evento Radio L’Aquila 1, sponsor Taffo Gaetano e Figli e Edilfer – Corti.

“Vita da social: trucchi e segreti del successo” – si intitola così l’incontro che si terrà nell’aula magna dell’istituto Cotugno alle ore 14:30.

Cosa pubblicare su Facebook? Come fare di se stessi un Brand? Come sponsorizzare i contenuti? A L’Aquila un evento che vi parlerà dei social a 360 gradi fino alle verità che nessuno racconta.
Umberto Macchi, Social & Digital Coach, Formatore e Autore di grande rilievo nel contesto dei Social sarà ospite de IlCapoluogo e speaker del workshop.

Di Umberto Macchi ne avevamo già parlato sul nostro giornale lo scorso novembre dopo aver preso parte a uno dei suoi corsi, ormai conosciuti in tutta Italia. Allora la redazione ha deciso di portare Umberto Macchi a L’Aquila.
“Nessuno ci insegna a convertire” spiega Umberto MacchiDopo essere stato 29 anni promotore finanziario e formatore della rete commerciale di oltre 5000 persone, si è specializzato ed appassionato nel digital e nel social diventando formatore e consulente.
“La più grande crisi economica della storia è terminata  e siamo in procinto di vivere la ripresa, che a L’Aquila acquisisce un valore particolare”.

Presto tutto il commercio si svolgerà sui social network. Partiamo da qualche numero: Facebook ha raggiunto i due miliardi di iscritti in tutto il mondo, in Italia sono 30 milioni di iscritti, su 60 milioni di abitanti, di cui 17 attivi.

Un mondo, insomma, che ci “obbliga” a cavalcare l’onda per non restare indietro.
“Dobbiamo prepararci a cavalcare l’onda della ripresa. L’alternativa è essere travolti dallo tsunami. I social sono degli strumenti straordinari per farci trovare pronti. Facebook, in particolare, è un importante punto di incontro, di persone e di aziende. Presto diventerà un luogo dove comprare e fare business, con i facecoin. Stiamo assistendo alla graduale affermazione del marketplace di Facebook tra i privati, e presto, con la potenza dei cookie, attraverso cui Facebook conosce e apprende quello che ci piace, potrà metterci in contatto con quello che cerchiamo e vogliamo comprare”.

Umberto Macchi ha approfondito questi concetti nel suo ultimo libro ‘La conversione, questa sconosciuta – Vendere al tempo dei Social Network’, Pacini Editore.

Facebook darà una grande mano a superare la crisi di questi anni, che ricorda tanto quella del 1929: “La ripresa economica è in corso e le nuove tecnologie saranno le protagoniste. Analizziamo i 20 uomini più ricchi al mondo, fino a pochi anni fa erano imprenditori, oggi sono Start up innovative.”
“I social sono una realtà per i nostri ragazzi, ma sono strumenti che vanno utilizzati al meglio, affinché non si trasformino in una insidia. L’essere umano – ha concluso Umberto Macchi – vive di relazioni e i Social amplificano le relazioni umane”.
“La conversione questa sconosciuta”, il libro di Umberto Macchi – Nell’era digitale, vendere assume il significato di convertire le relazioni che si intrecciano online, in un business che vada a vantaggio di tutti gli attori in gioco. Formatore e speaker in numerosi seminari e corsi in tutta Italia, attraverso esempi concreti, la sua esperienza pluriennale e le testimonianze di alcuni colleghi esperti del settore, Umberto Macchi, accompagna il lettore alla scoperta della conversione, materia di cui nessuno parla, erroneamente caricata di un significato religioso e che pochi sanno come attuare.“

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IlCapoluogo.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

X