L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Tir ss16, il sindaco di Silvi chiede risarcimento

Il sindaco di Silvi Andrea Scordella chiede risarcimento ad Autostrada dei Parchi per il rifacimento del manto stradale dopo "l'esodo" dei Tir deviati sulla ss16.

Il sindaco di Silvi, Andrea Scordella, ha chiesto un risarcimento per il rifacimento del manto stradale sulla Ss16.

La richiesta di risarcimento del sindaco Scordella scaturisce dopo le settimane da “incubo” con il transito di 5 mila tir al giorno sulla Ss16 a causa del sequestro e della chiusura dei viadotti sulle autostrade abruzzesi.

Il Capoluogo ha sentito il sindaco di Silvi anche per capire lo stato attuale dell’emergenza sulla Ss16.

La situazione emergenziale è solo mitigata ma non è finita – ha detto il sindaco al microfono del Capoluogo – siamo ancora alle prese con 48 chiusure notturne. A questo si aggiunge il fatto che sono ancora vigenti le prescrizioni per i tir con carichi pesanti o pericolosi”.

Per quanto riguarda il risarcimento, il sindaco ha ricordato come, “sia stato  attivato già a gennaio dei tavoli tecnici di dialogo per il risarcimento del manto stradale lesionato dai tir, dai primi incontri si è palesata subito l’intenzione e l’accordo di Strada dei Parchi di farsi carico di questo aspetto”.

“Al momento siamo in stallo per un unico motivo: abbiamo chiesto un congruo ristoro e la prima ipotesi è di avere una parte ma non tutto quanto richiesto. A questo punto, ci sarà un altro incontro con il direttore del settimo tronco e avvieremo un iter che potrà  portare ad avere il ristoro dell’intero tratto interessato”.

Il traffico sulla Ss16 a causa della presenza dei tir è stato congestionato per settimane, portando alla paralisi anche le attività che gravitano nella zona.

Un disagio con delle conseguenze notevoli per l’ambiente e per i cittadini, sovraccaricati anche dallo smog portato dai tir deviati lungo la ss16.

L’ambiente e ovviamente danni anche al manto stradale, lesionato in più punti per un sovraccarico straordinario dovuto alla presenza dei tir.

Già nelle scorse settimane sono stati effettuati alcuni interventi di manutenzione straordinaria su pozzetti e voragini che si erano create.

Con il risarcimento richiesto adesso sarà rifatto il manto stradale e la segnaletica orizzontale su un tratto di circa 7 km della Ss 16, che interessa la zona che va dal confine con il comune di Pineto, fino al ponte sul Piomba.

I lavori inizieranno non appena verrà ripristinato il traffico regolare sulla A14 e saranno totalmente a carico della società Autostrade.

X