L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Schianto elisoccorso Campo Felice: tre anni dopo il ricordo è sempre vivo

Tre anni fa l' elisoccorso del 118 precipitò nei pressi di Monte Cefalone: morti tutti i passeggeri.Le iniziative per ricordarli

Sono passati tre anni dal terribile giorno in cui l’elisoccorso del 118 precipitò nei pressi di Monte Cefalone, causando la morte di tutti e sei i passeggeri.

In cinque facevano parte dell’equipaggio sull’elisoccorso: il dottor Walter Bucci, 57 anni, l’infermiere Giuseppe Serpetti, 59 anni, il tecnico di bordo Mario Matrella, 42 anni, Davide De Carolis, tecnico del soccorso alpino, e il pilota Gianmarco Zavoli.

Nell’incidente perse la vita anche Ettore Palanca, 50 anni, il turista di Roma che era stato soccorso dal 118 poichè infortunatosi sulle piste di Campo Felice.

vittime campo felice

Schianto elisoccorso, la fiaccolata e le altre iniziative per ricordare le vittime di Monte Cefalone

Oggi, il ricordo di quella giornata rivive nell’evento organizzato dal Soccorso Alpino Speleologico Abruzzo (S.A.S.A.). Alle 7.00, escursione al monumento sul monte Cefalone con appuntamento presso il parcheggio all’inizio del sentiero al valico della Crocetta a Campo Felice. Si proseguirà alle 10.30 con la Santa Messa in suffragio dei Caduti presso la Cappella dell’ospedale regionale di L’Aquila. Ore 18.30, fiaccolata aperta a tutti presso gli impianti di Campo Felice.

fiaccolata vittime campo felice

Schianto elisoccorso, le indagini e le iniziative in memoria

C’era una fitta nebbia in zona: l’elicottero si schiantò, dopo un tentativo di manovra, su un costone di Monte Cefalone.

Un anno fa l’archiviazione dell’inchiesta su quell’incidente: nessun’altra responsabilità eccetto quelle del pilota, deceduto nello schianto.

operazioni recupero 118 campo felice

Lo schianto del 118 a Campo Felice ha scosso la città in quei giorni di dolore segnati dal terremoto e dalla tragedia di Rigopiano.

Diverse le iniziative, nei mesi a seguire, per ricordare le vittime dell’incidente.

Pochi mesi dopo, nel giugno, la decisione della Giunta comunale di intitolare a loro una piazza, davanti al monumento ai caduti alla Villa:Largo Caduti del Soccorso.

Sempre a giugno fu posta una fontana – grazie ai tecnici del Cnsas, all’Associazione aquilana “Corridori del Cielo”, del 118 e delle ditte Unirest e Sarra Marmi – lì dove vi era un’antica fonte, “Fonte Cefalone” appunto: sulla targa si legge “Più forte del loro coraggio fu la nebbia”.

fontana per le vittime di campo felice

Davide De Carolis, tecnico teramano del soccorso alpino particolarmente legato alle nostre montagne, è stato dedicato anche un sentiero.

Nel tempio dei Medici d’Italia è stata apposta una targa per ricordare Walter Bucci. ““Walter Bucci – ha commentato il presidente dell’Ordine dei Medici dell’Aquila Maurizio Ortu in quell’occasione– non poteva non essere inserito all’interno del tempio dedicato alla Madonna del santissimo Rosario e a San Luca, una vita passata ad aiutare il prossimo, sempre pronto in qualsiasi emergenza”.

X