L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Morte Luca Pulsoni, un indagato

Per la morte di Luca Pulsoni c'è un indagato; un amico del giovane che ha sparato il colpo mortale durante una battuta di caccia a Vibo Valentia.

C’è un indagato per la morte di Luca Pulsoni, il giovane finanziere di Camarda, rimasto ucciso durante una battuta di caccia in Calabria, dove prestava servizio.

Luca Pulsoni è morto a Vibo Valentia, dove si era trasferito per lavoro; era andato a caccia con un gruppo di persone ed è morto dissanguato, queste le prime indiscrezioni trapelate dall’esame autoptico, dopo un colpo che lo ha preso alla spalla.

Luca Pulsoni aveva solo 26 anni ed era maresciallo della Guardia di Finanza in servizio presso la caserma di Vibo Valentia, in Calabria, dove è avvenuto il tragico incidente.

Il giovane era nato ad Avezzano, ma è cresciuto a Camarda, la piccola comunità che lo ha accolto con la famiglia tanto tempo fa e dove era molto benvoluto.

Aveva frequentato la scuola sottufficiali di Coppito prima di essere trasferito in Calabria.

Il padre di Luca, Massimo, è luogotenente dei carabinieri, la mamma è insegnante; la morte del giovane 26enne ha lasciato sotto shock tutta la piccola comunità di Camarda, dove era molto conosciuto e ben voluto da tutti.

Come riporta Il Centro, tante le manifestazioni di affetto e cordoglio di questi giorni nei confronti della famiglia e della fidanzata di Luca, Valentina.

Un amico di Luca ha scritto su Facebook: “Non si può morire a 26 anni mentre fai la cosa che ami di più. Grazie a quella passione ci siamo conosciuti e da allora è nata una grande amicizia. Sei una persona come poche, veramente. Mai arrabbiato, mai una parola fuori posto. Avevi un lavoro – mi dicevi – sognato da sempre e, nonostante le mille difficoltà, conquistato con orgoglio anche se purtroppo ti ha costretto ad allontanarti da noi e dalla tua terra. Ricorderò quel 26 dicembre 2019, l’ultima volta in cui ti ho visto. Ti voglio bene amico mio. Ciao Luca”.

I funerali si terranno domani, giovedì 16 gennaio, a Camarda.

X