L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Scomparso sul Monte Amaro, carabiniere ritrovato morto

Ritrovato privo di vita il carabiniere di cui si erano perse le tracce da questa mattina, nei pressi di Fonte Romana, ad ovest del Monte Amaro.

L’AQUILA – Purtroppo si sono concluse nel modo più tragico le ricerche dell’uomo scomparso sul monte Amaro: è stato ritrovato morto.

Non c’è stato nulla da fare per la persona scomparsa da questa mattina sul Monte Amaro. L’uomo, Fabio Cicone, 51anni, maresciallo maggiore dei carabinieri originario di Sulmona ma in servizio a Castel Di Sangro, è stato ritrovato privo di vita.

Il Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, in collaborazione con l’elisoccorso del 118 di Pescara, il Soccorso Alpino della Finanza e il Comando provinciale dei Carabinieri dell’Aquila, è stato impegnato da questa mattina per le ricerche. L’auto del carabiniere è stata trovata nei pressi di Fonte Romana, località nel comune di Pacentro ad ovest di Monte Amaro, da cui erano iniziate le ricerche, terminate nel modo più tragico. Le ricerche erano scattate a seguito del suo mancato rientro, da ieri sera, da una escursione sui monti della Maiella. In un primo momento era stato lanciato l’allarme per due persone disperse: nel corso della giornata si è appurato che quello che doveva essere il compagno di escursione di Cicone era, invece, rimasto a casa.

Nel pomeriggio è stato individuato il corpo senza vita del carabiniere. Dalle prime luci dell’alba fino alle 13 circa si era effettuata la ricerca anche con l’ausilio dell’elisoccorso del 118, ma le condizioni meteorologiche non hanno permesso di utilizzare il mezzo aereo oltre quell’ora.

Alle 21.20 la conclusione delle operazioni di recupero del corpo di Cicone, morto probabilmente a seguito di una scivolata mentre era impegnato in un’escursione. Impegnati nell’operazione 14 Tecnici di Soccorso Alpino assieme a 4 componenti del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e 2 Carabinieri: hanno trasportato la salma a valle affinché fosse poi trasferita presso l’obitorio dell’Ospedale di Sulmona.

È la quarta vittima sulle montagne abruzzesi in tre giorni: ad essere ritrovati nella giornata di domenica un 37enne di Città Sant’Angelo sul versante sud-ovest del Monte Camicia e due escursionisti sulla Maiella.

X