L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Viadotti e autostrade abruzzesi, la mappa dei disagi

Autostrade e viadotti abruzzesi tra chiusure, lavori e disagi.

I viadotti delle autostrade abruzzesi tra disagi, cantieri e chiusure.

Sulla A24 chiusura notturna della tratta autostradale San Gabriele/Colledara – Assergi, per attività di manutenzione di impianti elettrici.

La chiusura ci sarà dalle ore 22:00 dei giorni dal 2 al 5 dicembre alle ore 06:00 dei giorni successivi, limitatamente al traffico proveniente da Teramo e diretto verso AQ/A25/RM.

Autostrade, la buona notizia, giunta in settimana, riguarda i pedaggi

L’aumento del 20% circa previsto delle tariffe autostradali è stato bloccato per due anni, scongiurando l’ennesimo salasso per le tasche degli automobilisti, non solo abruzzesi. Aumento pedaggi bloccato, quindi, fino al 31 ottobre 2021, con gli abruzzesi a tirare un sospiro di sollievo.

I disagi della viabilità autostradale, tuttavia, non sembrano invece avere fine. Oltre alle chiusure notturne delle autostrade, si stanno susseguendo casi di caselli chiusi e sequestri dei viadotti: non solo in Abruzzo, ma su tutto il territorio nazionale.

Autostrade, i sequestri

Sequestri che si sono resi necessari dopo la tragedia del Ponte Morandi a Genova, in cui sono morte 43 persone e l’ultima, in ordine di tempo, risalente a domenica 24 novembre, sempre in Liguria, dove un viadotto dell’autostrada A6 Torino-Savona è crollato a causa di una frana, a circa un chilometro di distanza dal casello di Savona.

I viadotti ancora chiusi in Abruzzo a seguito del sequestro disposto dal gip di Avellino Fabrizio Ciccone sono: il viadotto Colonnella, che attraversa il comune di Martinsicuro, del Vomano, tra Roseto e Atri, e di Fonte dei Preti nel comune di Fossacesia.

In questi viadotti sono entrate in vigore le restrizioni al traffico con la riduzione della carreggiata a una sola corsia per ogni senso di marcia.

Autostrade e viadotti, il punto

I viadotti sono finiti al centro di una grande inchiesta che interessa i sistemi di ancoraggio delle barriere.

Chiuso da mesi anche lo svincolo di Tornimparte, “per urgenti ed improcrastinabili lavori di manutenzione”.

Il casello autostradale di Tornimparte sarà riaperto in tempo utile per l’avvio della stagione invernale e comunque entro l’8 dicembre. È l’impegno ribadito da Strada dei Parchi nel corso di un incontro che si è svolto nei giorni scorsi nei pressi del casello di Tornimparte sulla A24.

Ancora chiuso da inizio estate anche il casello di Bussi, in direzione Pescara, sull’autostrada A25.

I lavori al casello di Bussi porteranno ad avere uno svincolo antisismico, a prova di terremoto. Si tratta per Bussi, di un cantiere pilota.

Si era parlato di riaprire a settembre, evidentemente i lavori non sono ancora finiti; c’era stato lo slittamento al 15 novembre; ad oggi è ancora chiuso.
Lo svincolo di Bussi avrà una struttura completamente nuova: niente più singole campate distinte e separate una dall’altra, ma una che viene ancorata ai lati estremi, dove ci sono delle nuove spalle ammortizzate capaci di assorbire le onde sismiche.

X