L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

L’Aquila 1927: 3-2 al Celano in rimonta

L’Aquila ribalta l’iniziale 0-2 e vince per 3-2 contro il Celano in un grande match. Gara in salita, la ribaltano Zanon su rigore e Maisto con una doppietta.

L’Aquila trova la forza di vincere un grande match, ribaltando l’iniziale 0-2 e vincendo per 3-2 contro il Celano: bellissima partita di cuore e grinta.

Maisto parte ancora dalla panchina, ma il suo ingresso in campo è letale.

6′ minuto, subito aggressivi gli ospiti: Di Gaetano per Ettorre, diagonale di poco a lato. I rossoblù ci provano al 21′: tiro di Pizzola che sfiora il palo alla sinistra di Rossi. È al 35′ che arriva il vantaggio del Celano: malinteso tra Zanon e Barbato, il difensore non vede il portiere dietro di sé e rimanda indietro la sfera direttamente sui piedi di Di Gaetano che, approfittando del portiere uscito dai pali per bloccare, infila in porta un pallonetto perfetto.

Ospiti ancora avanti al 42′: Ettorre viene servito da sinistra e si trova libero in area, ma Zanon mura il suo tentativo. Sulla respinta, il numero 7 non riesce a trovare la rete. Fine primo tempo, risultato parziale 0-1.

2′ minuto della ripresa, piove sul bagnato per L’Aquila: cavalcata di Ettorre che con un tunnel a Barbato trova la rete del 2-0. Quattro minuti dopo, i rossoblù reclamano per un presunto calcio di rigore non assegnato dall’arbitro. 7′, Di Benedetto per Mohammed che riesce solo a colpire l’esterno della porta, dando l’illusione del goal ai tifosi.

11′, questa volta il direttore di gara assegna un rigore ai padroni di casa per un fallo di mano in area: sul dischetto Zanon, che realizza e accorcia le distanze. Dieci minuti e L’Aquila trova il pari: girata imprendibile per il neo entrato Maisto che con un gran goal riporta l’equilibrio in campo. 30′, doppio giallo rifilato a Severini, che raggiunge gli spogliatoi prima del tempo, lasciando la squadra in dieci.

41′, L’Aquila la ribalta: punizione direttamente per la testa di Maisto che sigla la doppietta e corre ad esultare sotto la curva rossoblù. Il Celano cerca di non mollare fino all’ultimo secondo, ma deve arrendersi. Risultato finale, 3-2.

L’AQUILA 1927: Barbato, Campagna, Mohammed, Morra (23′ st De Marco), Zanon, Di Francia (35′ st Romano), La Selva (19′ st Maisto), Rampini (46’ st Santarelli), Di Norcia, Di Benedetto, Pizzola (49’ st Rugani). A disp.: Sinopoli, Cianfrini, Marchetti, Massaroni.

CELANO: Rossi, Villa L. (46’ st Corfini), Mione, Tabacco, Mozetti (25′ st De Roccis), Severini, Di Gaetano (35′ st Ceccarelli), Scatena, Iezzi (46’ st Baruffa), Ettorre, Del Vecchio (25′ st Marfia). A disp.: Fegatilli, Villa G., Mastroianni. All. Dario Celli.

AMMONITI: Morra, Iezzi, Severini, Mione.

ESPULSI: 30′ st Severini.

X