L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Il Pucetta frena, la striscia di vittorie si arresta col Montorio 88

Pucetta costretto a cedere il passo col Montorio.

Dopo quattro vittorie di fila, il Pucetta arresta la sua corsa in casa di una delle squadre più forti del torneo. Il Montorio 88 ha stentato in questa prima fase del campionato, motivo per cui mister Di Luigi è stato sollevato dall’incarico ed è stata affidata la squadra all’esperto Vincenzino Angelone.

Nonostante la sconfitta, il Pucetta disputa un’ottima gara, con Colella quasi mai chiamato ad interventi decisivi. Con qualche episodio che sarebbe potuto girare a favore, forse, oggi racconteremmo un altro risultato.

Mister Giannini deve fare a meno dei lungodegenti Di Stefano e Paolini e in panchina ci sono altri elementi non al meglio come Paris, De Lucia e Di Silvio. Dopo una prima fase di studio, i padroni di casa passano in vantaggio. Capretta, sugli sviluppi di un corner, va al cross e Pigliacelli in mischia e di esterno destro trova la deviazione vincente. Il Pucetta si scuote e reagisce, ma non riesce ad approfittare degli errori dell’esperto Capretta, il quale prima con un retropassaggio mette in difficoltà Bruno, costringendolo ad affrettare il rinvio che viene intercettato da Barrow che per poco Barrow non lo punisce. Successivamente sempre l’ex Castelnuovo e Torrese passa letteralmente il pallone a Mercogliano, che cerca di superare Bruno dalla distanza, ma la conclusione non è precisa e la palla finisce docile tra le mani di Bruno. Ancora Mercogliano, al 23′, da azione di calcio d’angolo, conclude al volo, ma la sfera non inquadra la porta. Si rifà avanti il Montorio un minuto dopo con Capretta che, dalla distanza, va alla conclusione, ma il pallone è facile preda di Colella. Alla mezz’ora bel taglio di Tavani per Di Virgilio sulla destra che a sua volta premia l’inserimento di Zazzara in area, ma il bel cross di quest’ultimo è troppo alto per la testa di Barrow. Al 33′ pareggio del Pucetta: da un errato rinvio di Bruno, Zazzara intercetta e serve Di Virgilio che con la coda dell’occhio vede Mercogliano e lo serve in profondità: l’ex Paterno e Capistrello è freddo e davanti a Bruno non tradisce e ristabilisce la parità. Bella l’esultanza dei gialloblù che vanno ad abbracciare il massaggiatore Luigi Zarroli. Prova a rifarsi sotto il Montorio con un lancio lungo a cercare la spizzata di Pigliacelli che prolunga per Mosca con quest’ultimo che da posizione defilata cerca di sorprendere Colella, ma manca il bersaglio grosso.

Nella ripresa parte forte il Montorio e da una rimessa lunga di Di Silvestre, la palla arriva a Settecase che da buona posizione non inquadra la porta. Un minuto dopo primo episodio da moviola, con il pallone che sembrerebbe impattato con il braccio da Di Silvestre, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 5′ della ripresa Capretta mette in mezzo un bel pallone per Pigliacelli, ma il colpo di testa del bomber giallonero da buona posizione manca abbondantemente la porta. Poco dopo bellissima azione tutta in velocità del Pucetta fermata dal direttore di gara per offside inesistente fischiato a Barrow, con Fabio Faragalli a tenere in gioco il bomber gialloblù. Poco dopo clamorosa occasione per il Pucetta. Capretta sbaglia ancora una volta in fase di impostazione, Di Virgilio è bravo ad intercettare la sfera, si presenta davanti a Bruno e mira il primo palo, ma strozza troppo l’angolo e la palla esce di un soffio. “Gol sbagliato, gol subito”, ecco che al 15′ della ripresa Castellani, forse abbagliato dal sole, colpisce con il braccio il pallone in area di rigore. Penalty ineccepibile decretato da Arnese. Sul dischetto si presenta Settecase che spiazza Colella e regala il nuovo vantaggio al Montorio. Il Pucetta tenta di riagguantare il pareggio e al 67′ ci prova egoisticamente Mercogliano dal vertice dell’area, ma sbaglia la misura del tiro con Barrow libero a centro area. Al 74′ Mosca avrebbe l’opportunità di mettere in cassa forte il risultato, ma il suo destro è largo e l’occasione sfuma. Ci prova Mattei poco dopo, ma calcia da fermo e la palla non prende velocità così Bruno ha gioco facile. A due minuti dal termine episodio dubbio in area di rigore del Montorio, Barrow prima resiste ad una trattenuta di Capretta, poi cade a seguito di un contrasto con D’Alessandro, ma per Arnese si tratta di simulazione e il giovane gambiano viene ammonito. Saltano i nervi e al 90′ Tavani viene espulso per un fallo di reazione. Sembra la pietra tombale sulla partita invece è qui che il Pucetta getta il cuore oltre l’ostacolo: prima Barrow da solo si invola verso la porta, ma il suo destro viene deviato in angolo dal recupero di Di Silvestre. Sul capovolgimento di fronte, Ridolfi, a tu per tu con Colella, centra il palo. Allo scadere l’ultimo brivido della gara lo regala il Pucetta con Di Virgilio a scattare sulla linea di fuorigioco e per poco con un lob non sorprende Bruno, che invece è bravo a sventare l’ultima minaccia del match. Una sconfitta immeritata e che non fa male, vista la sontuosa prestazione dei gialloblù e quante occasioni create dal Pucetta.

TABELLINO MONTORIO 88 – PUCETTA 2-1

MONTORIO 88: Bruno, Pizii, Maselli, D’Alessandro, Di Silvestre, Faragalli F., Di Giuseppe, Mosca (40′ st Marini), Pigliacelli (27′ st Ridolfi), Capretta, Settecase (32′ st Florimbj). A disposizione: Gaddini, Faragalli N., De Marcellis, Shabani, Farinelli, Pelusi. Allenatore: Vincenzino Angelone.

PUCETTA: Colella, Mancinelli, Tavani, Liberati, Castellani, Idrofano, Mattei, Zazzara (28′ st Pace), Barrow, Mercogliano, Di Virgilio. A disposizione: De Lucia L., Di Flauro, Valente, Di Silvio, De Lucia S., Pascucci, Tarola, Paris. Allenatore: Corrado Giannini.

Arbitro: Arnese di Teramo

Marcatori: 15′ pt Pigliacelli, 33′ pt Mercogliano, 15′ st rig. Settecase
Ammoniti: Tavani, D’Alessandro, Bruno, Pizii, Barrow
Espulsi: al 45′ st Tavani per fallo di reazione
Angoli: 3-5

X