L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Roio Piano e il centro Caritas, una storia infinita foto

"Davanti a una distesa di campi incolti e di una natura che si riscopre selvaggia si palesa l’ennesima inaugurazione del centro Caritas a Roio Piano": il racconto di Fulgenzio Ciccozzi

“Davanti a una distesa di campi incolti e di una natura che si riscopre selvaggia si palesa l’ennesima inaugurazione del centro Caritas a Roio Piano”

Fulgenzio Ciccozzi c’era e racconta, per il Capoluogo, questa giornata a Roio Piano

centro caritas roio piano

Roio Piano – Nella tarda mattina di un sabato di ottobre il sole ruba la scena alla nebbia che va diradandosi perdendosi nella fitta boscaglia dei monti circostanti.

Davanti a una distesa di campi incolti e di una natura che si riscopre selvaggia si palesa l’ennesima inaugurazione del centro Caritas a Roio Piano.

Dopo la prima, nel 2012, nulla è stato possibile fare per renderlo operativo, soprattutto per motivi legati alla burocrazia. Ultimati i ritocchi manutentivi operati dalla ditta edile dei F.lli Chiodi, il cardinale Giuseppe Petrocchi ha benedetto la struttura che avrà nell’accoglienza degli ultimi il suo punto cardine.

Infatti, una parte del plesso comunitario di Roio Piano è costituito da appartamenti destinati a uso edilizia sociale abitativa. La struttura verrà gestita dalla Confraternita del Preziosissimo Sangue il cui direttore è Dante Di Nardo.

Il referente per la comunità roiana sarà il parroco don Osman il quale si coadiuverà con le associazioni locali per eventuali iniziative socio culturali. Erano presenti in loco alcuni ragazzi Turchi di origine Curda ai quali si vuole esprimere vicinanza in questo particolare momento di difficoltà che sta vivendo la comunità di appartenenza.

centro caritas roio piano

Non è facile raggiungere il centro di aggregazione poiché bisogna attraversare Roio Piano, un paese che ha subito gravi danni dal terremoto ma che sta tentando di rialzarsi, anche grazie ai cantieri edili che pian piano spuntano come funghi nel centro dell’abitato. Un centro, in alcune parti, privo di illuminazione che rende difficoltoso il transito per coloro che abitano nelle vicinanze dell’aia, nei cui pressi sorge il fabbricato in oggetto. La bellezza della natura circostante sembra voler cancellare la dolorosa situazione che si esprime attraverso i muri delle case, i vicoli dissestati e la solitudine in cui è immerso il piccolo borgo.

I fedeli presenti hanno sollecitato il vescovo aquilano a interessarsi ulteriormente per la ristrutturazione della chiesa Ss Nicandro e Marciano o, quantomeno, per avere una chiesa di legno ove celebrare le funzioni religiose che ora vengono svolte nel centro aggregativo di Santa Rufina, non proprio funzionale allo scopo.

centro caritas roio piano

Avanti, dunque, e speriamo che questa sia la volta buona, soprattutto per Roio Piano che in questi anni non ha fatto certo la parte del leone nelle iniziative di vario genere che in qualche modo hanno coinvolto molti paesi dell’aquilano.

Mio padre (novantenne) è voluto essere presente. Franco (questo è il suo nome) dal 2010 è ospite nel vicino villaggio MAP. Almeno oggi, per un paio di ore, si è sentito “quasi” a casa.
Si ringrazia la Caritas Italiana, l’Arcidiocesi di L’Aquila e il Rotary club – Trieste Nord – per il contributo elargito.

centro caritas roio piano

X