L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Personale, accordo da un milione e mezzo tra Comune e sindacati

Risorse decentrate per il personale. Siglato l'accordo tra Comune e RSU.

Siglato l’accordo tra Comune e sindacati per le risorse decentrate per il personale. Biondi e Bergamotto: “Maggiori risorse per premiare il merito e rendere servizi migliori”.

Valorizzazione del personale, più risorse per chi svolge attività disagiate ed esposte a rischi, progressioni e più fondi per i responsabili dei servizi. Questi i punti salienti dell’accordo siglato tra la delegazione del Comune dell’Aquila, la Rappresentanza sindacale unitaria (Rsu) e le organizzazioni sindacali territoriali per la destinazione del fondo delle risorse decentrate per l’anno in corso per il personale dell’ente. Il fondo ammonta a circa 1 milione e 400mila euro.

“Abbiamo proseguito sul percorso già tracciato lo scorso anno, – hanno spiegato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore al Personale, Fausta Bergamotto – allo scopo di valorizzare il personale comunale e soprattutto il merito. Il confronto serrato tra i dirigenti dell’amministrazione comunale di parte pubblica e i sindacati ha permesso di mettere nero su bianco delle misure importanti per i dipendenti del Comune, che hanno l’obiettivo di rendere più efficaci ed efficienti i moltissimi servizi che l’ente gestisce per la collettività. Incentivando il personale, si avranno delle ricadute positive per le azioni che l’amministrazione conduce a vantaggio dei cittadini. Dopo che questa amministrazione ha sbloccato già nel recente passato una situazione ferma da anni – hanno affermato – anche per il 2019 sono previste le progressioni orizzontali. Per questa operazione, in accordo con i sindacati, sono stati stanziati 50mila euro. Sarà valorizzato il merito dei dipendenti comunali, ma verrà tenuto in debito conto anche l’anzianità di servizio. Per la Polizia Municipale – hanno aggiunto Biondi e Bergamotto – è stata prevista l’indennità di funzione ed una particolare indennità per coloro che prestano servizio esterno di polizia stradale e come tali maggiormente esposti a rischi, come dimostrato dall’ultimo grave episodio di aggressione ai danni di una vigilessa. Particolare attenzione è stata riservata anche al personale che svolge attività in particolari condizioni di lavoro, tra cui gli addetti ai servizi di front-office”. Sindaco e assessore hanno infine sottolineato come l’accordo preveda anche “l’incremento dei fondi per le posizioni organizzative, che saranno oggetto di riorganizzazione al fine di diminuire il divario storico che, paradossalmente, nel corso del post sisma ha visto penalizzati i responsabili dei servizi del Comune dell’Aquila rispetto ai rispettivi colleghi di altri Comuni capoluogo e della stessa Regione. Ulteriori risorse – hanno concluso Biondi e Bergamotto – sono state stanziate anche per la produttività e per la reperibilità”.

X