L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

A24, il tratto urbano della Roma – L’Aquila maglia nera per il traffico

Il tratto urbano della Roma-L'Aquila è la strada più trafficata d'Italia. I dati e gli studi di Octo.

L’autostrada A24 collega in maniera “veloce” L’Aquila con la Capitale; però nel tratto urbano della Capitale “si fa riconoscere” per il traffico costante che quotidianamente fiacca gli automobilisti.

Il tratto urbano dell’A24 è l’arteria con indice di concentrazione più alto per il traffico in tutta Italia.

L’analisi è partita dall’Indice di concentrazione delle strade che vengono monitorate in tempo reale, grazie a uno studio realizzato da Octo, società specializzata in elaborazione di Big Data e che, per conto delle agenzie assicurative, si occupa di fornire le scatole nere per le auto, che consentono di alleggerire il costo delle polizze e di monitorare il traffico.

Proprio dalla rilevazione di un mese ordinario di traffico sulla A24 e limitrofe con attività lavorative e scolastiche a regime, emerge un quadro “disastroso”, quasi a tinte fosche, che regala alla Città eterna una maglia nera nella gestione del traffico.

La A24 diventa quindi un po’ lo specchio e il metro con cui misurare poi caos e traffico non solo tra Roma e L’Aquila ma anche nel resto d’Italia.

Quando nell’area della Roma-L’Aquila si raggiunge il top del traffico, secondo gli analisti di Octo, il flusso è al 95% nella Tangenziale di Napoli, la seconda strada “da incubo”. Solo dopo, all’88%, arriva il Grande raccordo anulare.

Segue, un po’ più distante, con il 72% di concentrazione, la Tangenziale Est di Roma che da viale Castrense passa per Tiburtina, Salaria, Corso Francia e arriva in via della Pineta Sacchetti.

L’analisi è stata monitorata e riportata dal quotidiano Il Messaggero.

La Capitale quindi batte anche Milano e Napoli a mani basse, per un primato non certo virtuoso.

Il traffico, infatti, fatto sempre al 100% quello del tratto urbano dell’A24, raggiunge il 52% sulla Tangenziale Ovest di Milano, il 49% sulla Tangenziale est e il 47% sulla Tangenziale Nord.

Sempre a Roma più ridotte, invece, sono le percentuali del traffico del Lungotevere (40%), di Viale Guglielmo Marconi (38%) e di Via Cristoforo Colombo (37%).

C’è una fascia oraria da evitare più delle altre?

Gli analisti di Octo fanno notare come a Roma il momento nero è un particolare tratto del Grande raccordo anulare: quello che va dall’uscita dell’Appia a quella della Colombo.

Qui, di solito, c’è una coda che si ripete de sempre dal lunedì al venerdì, nel periodo scolastico, la fascia oraria più nera, in quel tratto, è dalle 7.45 alle 9.15.

L’altro periodo critico del Gra è quello legato al percorso inverso (da via Cristoforo Colombo all’Appia), ma dal lunedì al giovedì dalle 17.30 alle 19.15.

X