L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Via Patini, torna Peppe con i suoi mitici hot dog

Peppe Specchioli riempie di nuova vita Via Patini con la sua "storica" rosticceria punto di riferimento per generazioni di aquilani.

La rosticceria di Peppe Specchioli era una tappa fissa nello struscio pre sisma all’Aquila e finalmente torna, dopo più di 10 anni dal terremoto, “dov’era e com’era”.

Peppe Specchioli è una specie di “istituzione” per gli aquilani di lungo e medio corso.

Con il suo sorriso gentile ha servito negli anni nel locale di Via Patini, a due passi da Piazza Duomo, migliaia di morbidi hot dog, supplì filanti di ogni foggia e colore e km di pizza.

Il terremoto aveva costretto Peppe Specchioli a chiudere e  tornerà proprio lì, dove la storia si è interrotta bruscamente, da sabato 12 ottobre.

L’appuntamento con la cittadinanza è dalla mattina, per tornare a gustare quei sapori che sanno “di prima del terremoto”, farli scoprire agli adolescenti di oggi, troppo piccoli per ricordare che la vita precedente al 6 aprile 2009 era fatta anche di questo.

Perché è vero che si tratta solo di una pizzetta o di un hot dog, ma le abitudini di un piccolo centro storico, come può essere quello dell’Aquila, di generazione in generazione diventano istituzione.

Peppe è emozionato e pronto a lanciarsi in questa nuova avventura.

“Dieci anni sono tanti, una vita praticamente, due lustri difficili per tutti che hanno fatto la conta tra perdite umane e macerie. Ma siamo contenti adesso di tornare a casa, riportare vita anche in quei vicoli per troppi anni dimenticati e da dove, a fatica, si cerca di ripartire”, spiega al microfono del Capoluogo.it.

Non sarà facile, Peppe lo sa, ma è coraggioso da buon “abruzzese forte e gentile”: “abbiamo la nostra formula collaudata che spero ci abbia fidelizzati nonostante gli anni di assenza dal nostro centro. Non vogliamo anticipare nulla, vi aspettiamo, per tornare a mangiare e sorridere insieme. Chi vorrà venire a trovarci scoprirà cosa abbiamo in serbo per voi!“.

X