L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Lega pigliatutto, la partita delle amministrative

Verso le elezioni amministrative. La Lega vuole il sindaco ad Avezzano. Gli scenari e i nomi caldi.

AVEZZANO – La Lega vuole il sindaco ad Avezzano e circolano già i nomi dei papabili a una futura candidatura.

Il primo dato ufficiale, in vista delle prossime elzioni comunali nel capoluogo marsicano, è arrivato da L’Aquila, precisamente dall’autorevole voce di Andrea Crippa, vice segretario federale della Lega.

Si voterà in primavera, quando i cittadini saranno chiamati ad eleggere la nuova amministrazione comunale, dopo poco meno di un anno dal commissariamento. È forse presto, allora, per costruire un quadro completo, di nomi e ruoli, in previsione delle amministrative. D’altro canto, dopo l’exploit leghista, non è prematuro delineare i primi movimenti che si registrano tra le fila della Lega Marsica.

Si tratta, come è evidente, di posizioni in buona parte da definire. Eppure circola già qualche nome nella rosa dei probabili candidati per la Lega. I nomi caldi sono quelli di Sandro Stirpe, vice Commissario Area Marsica per la Lega, nominato solo lo scorso 9 settembre, e di Alberto Lamorgese, ex vice presidente della provincia dell’Aquila, rimasto fuori dall’amministrazione provinciale in seguito alla perdita dello status da consigliere comunale di Avezzano.

Querelle interna in casa Lega tra i due esponenti. Sono loro, ad oggi, a contendersi il posto per la candidatura.

La Lega vuole il sindaco, gli scenari

Ad oggi è in corso una fase di studio e di strategie, tutti scaldano i motori. Al momento ciò che salta maggiormente all’occhio, in generale, è la grande quantità di liste civiche, nel fermento di un ambiente che, amministrativamente parlando, si troverà a dover ripartire da zero.

Giovedì 26 settembre, ad Avezzano, l’incontro Lega Marsica, coordinata dal Commissario Tiziano Genovesi. “Una comunità politica in continua crescita, fatta di idee, progetti, concretezza, unione. Pronti per le sfide che ci aspettano”. È il commento posto a corredo delle foto che ritraggono i rappresentanti del gruppo, riuniti in città. Prima dell’incontro con i sostenitori, un vertice interno al coordinamento marsicano, alla presenza di tutti i dirigenti.

Forte e chiara è emersa, tuttavia, soltanto la volontà della Lega di presentare un candidato sindaco alle elezioni comunali di Avezzano, attraverso due strade possibili. Da un lato la corsa congiunta alle forze di centrodestra – a condizione di poter esprimere un proprio candidato alla carica di primo cittadino – dall’altro lato la corsa in solitaria, qualora non si riuscisse, in tempi utili, a trovare la quadra tra liste civiche e lo stesso centrodestra.

Determinanti saranno le soluzioni a cui si giungerà con le altre principali forze di destra: Forza Italia, che sembra già propensa ad una strategia collaborativa, e Fratelli d’Italia. Ancora una volta, allora, potrebbero giungere precisi indirizzi politici dal capoluogo, come recentemente avvenuto nel concitato finale (anticipato) dell’era De Angelis.

La sfida elettorale di primavera porrà i rispettivi gruppi di fronte a delle scelte. Tutto potrà cambiare, in attesa del voto, ma ad oggi l’unica strada già annunciata è quella del Carroccio.

Al tempo stesso fondamentale sarà il ruolo giocato dalle coalizioni civiche. Se la storia insegna, del resto, i nodi mai sciolti con i civici sono stati il primo passo verso la caduta dell’amministrazione a guida De Angelis, oggi Commissario provinciale di Forza Italia.

X