L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

L’Angizia Luco vince e convince con l’Angolana

L'Angizia Luco batte per 2-0 l'Angolana. Rivedi l'intervista ai giocatori.

Test importante per l’Angizia Luco di Gianluca Giordani di fronte al pubblico del Dei Marsi.

Dimenticare il 4-1 di sette giorni fa è possibile, ma tutti devono fare la loro parte. L’imperativo è chiaro: lasciare nello spogliatoio i timori legati alla categoria e scendere in campo con la personalità che l’Angizia ha dimostrato con costanza durante la scorsa stagione. Di fronte una veterana di questo campionato, la Renato Curi Angolana reduce dai pareggi per 0-0 e 3-3, rispettivamente contro Pontevomano e Acqua e Sapone.

Per rivedere le interviste ai giocatori nella diretta di BZONA LIVE clicca qui

Primo squillo di Lombardi, per gli ospiti, al 5’. Azione manovrata, sfera controllata in area, rasoterra sul primo palo, presa diretta di Sinato. Tre minuti dopo sono sempre gli adriatici ad andare vicini al vantaggio. Corner battuto teso nella mischia d’area, Legnini a staccare, intervento provvidenziale della retroguardia di casa a mettere in angolo. Sugli sviluppi dello stesso calcio d’angolo paura per il Luco sull’asse Fabrizi-Del Mastro, con il giovane classe 2003 a mancare di pochissimo lo specchio.

Buona spinta dell’Angizia al quarto d’ora, con Albertazzi a staccarsi e servire in profondità Di Girolamo, leggermente defilato sulla destra. Traversone in area per Santirocco, in anticipo coi guantoni, Fargione.

La partita cambia al 20’. Affondo casalingo con Di Girolamo a calciare col destro su un bel traversone dalla trequarti. Parata di Fargione che può solo smanacciare, sulla ribattuta Legnini, nel tentativo di anticipare Santirocco, colpisce la sfera con la mano. Calcio di rigore per il Luco. Dal dischetto Santirocco la piazza alla destra del portiere. 1-0 biancazzurro, per la prima volta in stagione l’Angizia si ritrova in vantaggio.

Gol divorato dallo stesso Santirocco al 24’: sulla scia dell’entusiasmo i padroni di casa continuano a costruire; buona intuizione dalla destra per l’attaccante aquilano, che si ritrova a tu per tu con Fargione e spara alto sopra lo specchio.

Il raddoppio non tarderà ad arrivare. Minuto 34, ancora un bel fraseggio dei padroni di casa. Si fa vedere Di Girolamo, bravo ad inserirsi in area dalla corsia destra. Traversone raccolto con precisione, conclusione di potenza respinta da Fargione. Il più lesto ad intervenire è Stornelli, che di precisione la piazza alle spalle dell’incolpevole portiere gialloblu.

Finale in crescendo dell’Angolana. Prima la traversa sullo splendido calcio di punizione di Leone al 37’. Poi ancora il legno sul contropiede finalizzato da Del Mastro, a calciare di prima intenzione su una bella palla a tagliare l’area dalla destra.

Si chiude sul 2-0 il primo tempo. Alla ripresa cambia qualcosa Miani. Ciarfella resta sotto la doccia, in campo Basciano. Dieci minuti dopo sarà la volta di Mamadou Sall a rilevare Casati. Gli avvicendamenti non sortiscono effetti, l’Angizia è in giornata e la crescita dall’esordio con la Torrese è evidente. Doppio cambio per Gianluca Giordani: fuori Cherubini e Stornelli, dentro, rispettivamente, Cinquegrana e D’Alesio.

Per assistere ad un tiro in porta dobbiamo aspettare il 27’, quando Santirocco conclude di poco al di là del palo alla sinistra di Fargione un rasoterra debole che non avrebbe impensierito il portiere avversario.

Decisamente più pericoloso il calcio di punizione dai 25 metri stampato sull’incrocio dei pali da Venditti, sulla cui ribattuta Margagliotti ha clamorosamente calciato alle stelle, spedendo la sfera ben oltre la traversa. Non accadrà più nulla. Terminerà 2-0 la terza di campionato tra Angizia Luco e Renato Curi Angolana. Risultato pesante per i luchesi, che abbracciano la prima vittoria in Eccellenza e caricano batterie e morale in vista dell’infrasettimanale di mercoledì contro una squadra in stato di grazia come il Lanciano.

 

 

 

ANGIZIA LUCO-RENATO CURI ANGOLANA 2-0

ANGIZIA LUCO: Sinato, Ranieri, Maceroni, Cherubini (20’ st Cinquegrana, 35’ st Fellini)), Venditti, Imbriola, Di Girolamo, Albertazzi, Santirocco (31’ st Guerra), Margagliotti, Stornelli (20’ st D’Alesio) 18. A disposizione: Ciccariello, Ciaprini, Fantozzi, Capaldi. Allenatore: Gianluca Giordani.

RENATO CURI ANGOLANA: Fargione, Ronzino, Fabrizi, Corradini (18’ st Filomarino), Legnini, Leone (24’ st Ruggieri), Del Mastro, Lombardi (31’ st Di Nicola), Cellucci, Ciafrella (1’ st Basciano), Casati (10’ st Sall Mamadou). A disposizione: Pelusi, Lusi, Scurti, Mosca. Allenatore: Luciano Miani.

AMMONITI: 20’ pt Legnini (R), 6’ st Corradini (R)

ARBITRO: Giallorenzo della sezione di Sulmona.

ASSISTENTI: Cortellessa e Di Giannantonio, entrambi della sezione di Sulmona.

MARCATORI: 21’ pt Santirocco (A), 34’ pt Stornelli (A)

 

X