L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

La salute in movimento, più sport all’IIS Amedeo D’Aosta

All'Istituto Amedeo D'Aosta il progetto "La Salute in movimento", che promuove l'attività fisica per una buona salute.

“La salute in movimento” è il progetto che si svolgerà all’Aquila il giorno 17 Settembre 2019 alle ore 8,30 presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Amedeo D’Aosta”, partner indispensabile per la realizzazione dell’evento.

Ideato dall’Associazione Sport Test, cofinanziato dalla Fondazione Carispaq, con la partecipazione straordinaria di Max Monaco, life e motivational coach, master trainer in PNL, collaboratore scientifico dell’Università Roma 3, coach e formatore di importanti aziende italiane e internazionali, il progetto muove dalla consapevolezza della necessità dell’attività fisica come fattore di promozione della salute.

“Esiste un nesso causale tra sedentarietà in età giovanile e aumento dei fattori di rischio per la salute.  È da sottolineare come in una recente indagine l’Abruzzo sia risultata tra le regioni a più alta incidenza di sedentarietà. Dati allarmanti sono quelli pubblicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità riguardo l’indice di obesità: in questa “speciale” classifica l’Italia è ai primi posti in Europa con oltre il 40% di bambini in sovrappeso.” Così afferma il dottor Marco Madama, presidente dell’ASD Sport Test.

Tra i principali obiettivi che il progetto si propone c’è l’intento di fornire strumenti alla portata dei ragazzi  per mettere in atto strategie motorie che diventino la base di uno stile di vita sano, che possa influenzare positivamente atteggiamenti e abitudini a lungo termine, sin dal periodo adolescenziale. La valenza formativa del progetto prevede, oltre l’occasione per creare stimoli, la possibilità di mettere in relazione tra loro i partecipanti al fine di promuovere l’attività sportiva di gruppo che autoalimenta l’inclusione sociale e la motivazione verso uno stile di vita attivo.

Nasce così il progetto che ha lo scopo di sensibilizzare e motivare i ragazzi all’attività fisica, tenendo in considerazione le reali capacità di performance dei soggetti.

L’evento del 17 Settembre si articolerà in due sessioni distinte ma integrate tra di loro. Nella prima parte della mattina, circa 200 studenti, saranno partecipi di un coaching tecnico motivazionale con l’esperto del settore, Max Monaco fondatore del  “progetto 6più”,  che attraverso un metodo unico si è specializzato nell’attivazione al cambio di stile di vita dei profili sedentari.

Nella seconda sessione alcuni dei partecipanti prenderanno parte ad una sessione di valutazione funzionale dove il team Arcamedica, partner del progetto e forte di professionisti di spicco nel campo delle scienze, dello sport e della traumatologia sportiva, misurerà le caratteristiche motorie di base di ciascun soggetto in modo da consigliare agli stessi un’attività sicura e personalizzata.

X