L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Stadio dei Marsi, seconda squadra intossicata ad Avezzano

Stadio dei Marsi, una seconda squadra accusa malesseri dopo aver bevuto l'acqua della fontana. Pioggia di segnalazioni della mamme.

AVEZZANO – Non una bensì due le squadre che hanno accusato malesseri fisici dopo aver giocato al Dei Marsi di Avezzano. Dopo l’Angizia Luco, il Pucetta.

In 9 ragazzi della Juniores del Pucetta si sono sentiti male dopo una gara disputata allo stadio di via Ferrara, lo scorso martedì 3 settembre, e dopo aver bevuto l’acqua della fontana presente nell’impianto sportivo.

Numerosissime le segnalazioni, da parte dei genitori dei ragazzi, che sono giunte alla nostra redazione, in seguito alla pubblicazione dei malesseri accusati dai calciatori del Luco.

Uno dei giovani calciatori del Pucetta è finito in pronto soccorso, per acuti dolori addominali.

La notizia dei problemi accusati dopo la gara di ritorno di Coppa Italia, disputata tra Capistrello e Angizia Luco, solo due giorni prima, era stata data dalla nostra redazione: 12 persone, tra calciatori e preparatori, avevano accusato malesseri dopo la gara.

Nonostante le distanze prese dalle due società dell’Angizia Luco e dell’Avezzano Calcio, questi sono i fatti registrati dalla cronaca sportiva delle ultime settimane, che vedono coinvolte le squadre che giocano allo Stadio dei Marsi, anche se non regolarmente. Squadre ospiti dello stadio del club avezzanese, che, probabilmente, conosce la situazione relativa alla potabilità dell’acqua della fontana. Situazione che si trascina da diversi anni.

X