L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Italia Under 21, a Castel di Sangro la prima gara di qualificazione a Euro 2021

Italia Under 21, il centro sportivo sangrino accoglie gli azzurrini in occasione del match con il Lussemburgo.

Italia Under 21. E’ atterrato a Fiumicino sabato, per poi raggiungere il “campo base” azzurro di Castel di Sangro, il gruppo degli azzurrini al seguito del neo tecnico Paolo Nicolato.

La sensazione è che l’Under 21 arrivi alla vigilia delle qualificazioni europee con lo spirito leggero di chi ha trovato nel 4-0 rifilato alla Macedonia, le sicurezze necessarie a gestire in serenità l’avvicendamento in panchina. Il dopo Di Biagio poteva lasciare strascichi, o almeno, questa, poteva essere una variabile da mettere in conto. La risposta del campo, però, ha detto che la squadra è pronta a riprendersi la fiducia degli italiani; si comincerà domani, in terra abruzzese, in occasione del primo appuntamento in chiave Euro 2021 contro il Lussemburgo.
Domenica di lavoro, doppia seduta nell’area dell’antistadio, rigorosamente a porte chiuse, ad eccezione del primo quarto d’ora dell’allenamento pomeridiano. Si tornerà in campo per mettere a punto gli ultimi disegni tattici nel pomeriggio di oggi, al termine della conferenza stampa del tecnico presso i locali del “Patini”. Cresce l’attesa per conoscere i piani di gioco di Nicolato, anche se, stando al match con la Macedonia e, in particolare, alla filosofia sposata dalla Federazione in senso più ampio, l’idea comune è che si continuerà ad insistere sul modulo condiviso con la prima squadra: 4-3-3 di spinta, con Moise Kean, Gianluca Scamacca e Andrea Pinamonti candidati a formare il tridente d’attacco.
I precedenti legati al terreno del “Teofilo Patini” giocano decisamente a favore degli azzurri. Cinque in totale, di cui quattro vittorie e un pareggio, aggiungono ottimismo in un momento in cui a preoccupare potrebbe essere la condizione fisica degli atleti. Resta poi la linea dura, più che altro di pensiero, adottata da mancini prima, e da Nicolato poi, nei confronti dei gioielli del futuro, Kean e Zaniolo. In questo caso la qualificazione passa, anche, dalla prova dei giovani talenti italiani, chiamati a riscattare la cattiva opinione mediatica degli ultimi tempi.
I 3500 del “Massimino” di Catania hanno trascinato la squadra al poker con la Macedonia, l’Abruzzo del grande calcio proverà a fare lo stesso.

 

Ecco i convocati azzurri per la prima gara di qualificazione a Euro 2021 contro il Lussemburgo, prevista alle ore 18:30 al Teofilo Patini.
 Portieri: Marco Carnesecchi (Trapani), Mattia Del Favero (Piacenza), Alessandro Plizzari (Livorno);
 Difensori: Claud Adjapong (Verona), Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Bordeaux), Davide Bettella (Pescara), Enrico Del Prato (Livorno), Matteo Gabbia (Milan), Riccardo Marchizza (Spezia), Luca Ranieri (Fiorentina), Marco Sala (Virtus Entella), Alessandro Tripaldelli (Sassuolo);
 Centrocampisti: Marco Carraro (Perugia), Davide Frattesi (Empoli), Manuel Locatelli (Sassuolo), Giulio Maggiore (Spezia), Sandro Tonali (Brescia), Niccolò Zanellato (Crotone), Nicolò Zaniolo (Roma);
 Attaccanti: Moise Kean (Everton), Andrea Pinamonti (Genoa), Gianluca Scamacca (Ascoli), Riccardo Sottil (Fiorentina), Marco Tumminello (Pescara).

X