L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Avezzano, a Civitanova Marche per vendicare la caduta dell’esordio

Avezzano Calcio, vigilia caldissima al Dei Marsi, brucia ancora la sconfitta casalinga del debutto. Domani la squadra scenderà in campo contro la Sangiustese.

Tagliato il nastro, tra conferme e sorprese, la serie D si prepara alla seconda uscita della stagione. Avezzano pronto a smentire il risultato dell’esordio col Campobasso già domani, nonostante le incognite di un terreno ostico come quello della Sangiustese.

Marchigiani, allo stesso modo, a caccia del primo successo dell’anno dopo il pari strappato al “Della Vittoria”, in rimonta sul doppio passivo del Tolentino.

Ventitre i convocati per la sfida coi lupi, il tecnico anconetano ha più volte sottolineato l’aspetto motivazionale di questa vigilia. Sarà importante non farsi trovare scoperti da un punto di vista nervoso, come ha lui stesso rimarcato, specie di fronte ad un gruppo e ad una piazza affamati: «L’Avezzano sarà sicuramente arrabbiato perché, nonostante una buona prestazione, ha subito una sconfitta ingiusta. Ho visto le immagini della gara – ha dichiarato il tecnico – e i biancoverdi mi hanno fatto un’ottima impressione. Sono una squadra rocciosa e rognosa, con molta determinazione e senso agonistico, e possono contare inoltre su ottime individualità».

Senigagliesi confida nel fattore campo per dire la sua contro un Avezzano dalla doppia faccia: da un lato le sicurezze mostrate in Coppa agli esordi contro Giulianova e Notaresco, al culmine della preparazione estiva, appena smaltiti i carichi pesanti. Dall’altro la sconfitta alla prima di campionato, di fronte al pubblico del “Dei Marsi”. La squadra è giovane, allestita ex novo, e perciò bisognosa di tempo. Manca il collante dato dal “feeling”, quell’amalgama insostituibile che si giustifica solo coi chilometri macinati sul campo.

Mecomonaco chiamato a spegnere le paure legate all’avvio choc della scorsa stagione e, nonostante l’1-0 di misura imposto dai molisani, si è detto soddisfatto. «Non mi è dispiaciuta la prestazione, ma dobbiamo essere più incisivi sotto porta.» ha spiegato in settimana.

Avezzano, rifinitura mattutina in via Ferrara, pochi dubbi sul sistema di gioco studiato dal tecnico: si scenderà in campo col 4-2-3-1, sulla falsa riga della formazione vista sei giorni fa.

Dovrebbe partire dal primo minuto l’attaccante classe ’98 Filippo Franchi, uscito acciaccato dalla partita col Campobasso e costretto alle terapie mediche. Il giocatore è tornato in gruppo e stamattina ha svolto l’intera seduta, candidandosi, di fatto, ad un posto da titolare. Non ci sarà invece Kevin Magri, ancora fermo in ragione della squalifica rimediata sul finire della scorsa stagione.

Match atteso alle ore 15:00 al “Polisportivo Comunale” di Civitanova Marche. Designata la terna che dirigerà l’incontro: fischietto di giornata Marco Di Loreto della sezione di Terni, assistenti Marco Di Bartolomeo e Paolo Cozzuto, rispettivamente di Campobasso e Formia.

X