L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Memorial Lorenzo Sebastiani alla nona edizione

Giunto ormai alla nona edizione il Memorial Lorenzo Sebastiani è diventato uno degli appuntamenti sportivi di riferimento di tutta la provincia dell’Aquila.

IX Edizione Memorial Sebastiani

 
Giunto ormai alla sua nona edizione il Memorial Lorenzo Sebastiani è diventato uno degli appuntamenti sportivi di riferimento di tutta la provincia dell’Aquila oltre che uno dei maggiori eventi di tutto il panorama rugbistico italiano.

Il torneo, infatti, oltre a coinvolgere tutte le maggiori realtà sportive del territorio è riuscito, negli anni, ad avvicinare molte società provenienti da tutta Italia unendo, al carattere principalmente sportivo, anche una momento di carattere culturale e sociale. Quest’anno, poi la manifestazione avrà un’importanza molto particolare perché commemorerà i dieci anni della scomparsa del giovane Pilone Lorenzo Sebastiani.

ANCHE PER IL 2019, COSI’ COME E’ STATO PER L’ANNO PASSATO, LA MANIFESTAZIONE SARA’ RIVOLTA ALLE MIGLIORI REALTA’ DELLA CATEGORIA DI RUGBY UNDER 18 DI TUTTA ITALIA.

Saranno infatti presenti al torneo, oltre alla nuova Unione Rugby L’Aquila, che l’anno passato ha sfiorato per un soffio le fasi finali di
categoria anche l’Unione Rugby Capitolina ormai da anni stabilmente tra le prime compagini italiane under 18, AP Partenope Rugby società da sempre protagonista nel panorama rugbistico italiano, SS Lazio Rugby 1097 e la nuova franchigia under 18 nata dall’unione e dalla volontà di Paganica e Rugby Experience alla prima uscita stagionale.

Quasi tutte le squadre militano nel campionato nazionale Élite under 18. Il torneo comincerà sabato mattina allo stadio Enrico Iovenitti di Paganica alle ore 10.30 con la prima partita che vedrà confrontarsi subito l’Unione Rugby L’Aquila contro la Lazio. A seguire ci saranno tutte le altre partite che verranno disputate in tempi da 30 minuti.

Il pomeriggio, dalle 16.00 si darà inizio alle finali con la finalissima per il primo e il secondo posto fissata con inizio alle ore 18.00.
“L’obiettivo principale del torneo, spiega Americo Sebastiani fratello di Lorenzo e presidente dell’Associazione che porta il suo nome, è quello di promuovere lo sport tra i giovani con l’intento di coniugare l’aspetto formativo ed educativo tramite una sana competizione sportiva ma soprattutto è quello di ricordare il nostro amico e fratello Lorenzo con la presenza di giovani atleti sul campo che sapranno
sicuramente onorarlo al meglio. È per questo che il torneo ambisce a diventare un trampolino di lancio per i giovani italiani che vogliono diventare professionisti in questo sport, oltre a voler diventare punto di riferimento per i campioni di oggi e di domani grazie all’inserimento della manifestazione nel Calendario Federale FIR” conclude Sebastiani.

Lo scopo dell’Associazione diventa pertanto quello di coinvolgere le maggiori realtà di rilievo a livello giovanile e per l’occasione la cornice scelta sarà altrettanto prestigiosa: lo stadio Enrico Iovenitti, protagonista negli anni di tante battaglie rugbistiche raccontate anche da molti scrittori con il massiccio del Gran Sasso a fare spettatore numero uno.

I ragazzi potranno infatti confrontarsi in uno dei luoghi che, di fatto, rappresenta una pietra miliare della storia della palla ovale italiana e interazionale e che ha visto crescere e transitare giocatori di altissimo livello.

La festa continuerà come di consuetudine alla Villa Comunale con un terzo tempo aperto a tutta la città con il concerto degli Zio Rufus & the Funky Gallo Band. A seguire si alterneranno il Dj set delle Indisponenti, Stefano Cattivera e Lorenzo Baglioni.

 

IL PROGRAMMA

X