L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Buoni pasto mensa, come ottenere le riduzioni

Servizio mensa, le informazioni utili sui buoni pasto.

L’AQUILA – Buoni pasto mensa scolastica 2019-20, le modalità per ottendere le riduzioni dell’importo.

Il Settore Politiche per il Benessere della Persona rende noto che è stato pubblicato oggi un avviso, contenente delle importanti precisazioni circa le modalità di fruizione del servizio di mensa scolastica per l’anno scolastico 2019/2020.

“I contenuti dell’avviso – spiega l’assessore alle Politiche Educative Francesco Cristiano Bignotti – hanno lo scopo primario di contrastare le diffuse situazioni di morosità da parte degli utenti del servizio mensa, riscontrate durante lo scorso anno scolastico e per le quali sono state già svolte azioni di recupero, a tutela dell’interesse pubblico e di tutti gli utenti che invece, diligentemente, non hanno accumulato alcun debito”.

“Al fine di evitare eventuali disagi agli alunni – ha proseguito Bignotti – è auspicabile che sin da ora, e prima dell’avvio del servizio mensa presso i plessi scolastici, i genitori controllino l’eventuale sussistenza di posizioni debitorie consultando l’apposito applicativo, accessibile oltre che dal computer anche dal cellulare. In alternativa, ci si può recare direttamente agli uffici comunali del Diritto allo Studio in Viale Aldo Moro 30”.

L’assessore Bignotti ha precisato che “prima della data di avvio del servizio, gli utenti debitori dovranno estinguere integralmente il debito maturato – ha specificato – altrimenti non sarà possibile fruire del servizio stesso fin quando non verrà regolarizzata la propria posizione contabile. Inoltre, nel corso dell’anno scolastico è prevista l’impossibilità di fruizione del servizio qualora venga riscontrato dagli uffici un debito di importo pari, o superiore, alla somma equivalente al costo di 10 buoni pasto, calcolato in base alla fascia ISEE di appartenenza dell’utente”.

Buoni pasto, le riduzioni dell’importo

Bignotti ha poi chiarito i termini per ottenere la riduzione dell’importo dei buoni pasto. “Tutti coloro che vogliono presentare la richiesta di abbattimento della retta per l’accesso al servizio di refezione scolastica, con il deposito della nuova dichiarazione ISEE, dovranno andare allo Sportello Unificato Comunale, presente sempre nella sede Municipale di Viale Aldo Moro 30 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13,30 ed il martedì e il mercoledì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30”.

“Si tratta quindi – conclude l’assessore Bignotti – di scelte finalizzate alla tutela dell’equità pubblica e dell’ente, per un servizio molto complesso che vede l’erogazione di circa 500 mila pasti annui per circa 3 mila utenti. Scelte necessarie anche allo scopo di mantenere la digitalizzazione del buono mensa evitando il ritorno al ‘bollino cartaceo‘ che andrebbe a penalizzare (lunghe file, tempi di attesa, ecc..) in particolare i tanti utenti che invece non presentano situazioni di morosità e che trovano beneficio nel poter gestire il tutto comodamente da casa con i loro computer o smartphone. Infine, sempre al fine di migliorare il servizio rivolto alle famiglie, è in fase di studio l’istituzione di un nuovo punto ricarica per l’acquisto dei buoni mensa digitali”.

L’avviso è pubblicato sul sito internet del Comune, nella pagina Avvisi della sezione “Sociale, Scuola e Giovani” dell’area Amministrazione, a questo indirizzo http://www.comune.laquila.it/pagina1751_avvisi.html .

X