L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Caro scuola, che salasso il rientro in classe

Quest’anno si preannuncia un'altra stangata per i genitori che si apprestano a comprare tutto il corredo per il rientro a scuola dei propri figli. In dettaglio le spese e i rincari.

Quest’anno si preannuncia, come tradizione, un’altra stangata per i genitori che si apprestano a comprare tutto il corredo per il rientro a scuola dei propri figli.

I ragazzi sono ancora in vacanza, in Abruzzo la campanella per il rientro a scuola suonerà infatti il 16 settembre; ma nelle cartolerie, ipermercati e librerie è già iniziata la corsa all’acquisto di libri, zaini e tutto quanto concerne il corredo scolastico.

E dietro le lucide copertine dei libri nuovi di fabbrica, pastelli e matite coloratissime e astucci all’ultima moda si nasconde l’insidia di un vistoso aumento dei prezzi,  in media dell’ 1,3% con punte del 3% rispetto al 2018, per una spesa totale che in media raggiungerà circa 1.000 euro a famiglia.

Questo è quanto emerge da un monitoraggio effettuato dall’Osservatorio nazionale di Federconsumatori.

A Crescere soprattutto sono i prezzi dei libri di testo: nel 2019 mediamente per i libri + 2 dizionari si spenderanno 470 euro per ogni ragazzo, (3% in più rispetto al 2018).

Una spesa notevole per i ragazzi che entrano in prima media o primo superiore, per la seconda media, solo per i libri, la spesa meda è di circa 145 euro.

Uno studente di prima media quindi spenderà mediamente per i libri di testo e due dizionari 438 euro.

A tali spese vanno aggiunti 533 euro per il corredo scolastico e i ricambi del materiale durante l’intero anno, per un totale di 971 euro.

Un ragazzo di primo liceo spenderà per i libri di testo + quattro dizionari (per gli studi classici) 668 euro , a questi si sommano 533 euro per il corredo scolastico ed i ricambi, per un totale di 1.201 euro.

Acquistando libri usati si può risparmiare oltre il 33%, a L’Aquila ci sono diverse rivendite anche nelle librerie.

Utile anche il passaparola o i gruppi sui social dove potersi scambiare libri di testo o altro materiale scolastico.

E se per le elementari non c’è il costo dei libri la stangata arriva proprio dal corredo scolastico.

I bambini corrono dietro le mode e adesso, per uno zaino di marca ci vogliono anche 80/90 euro, dai 15 ai 20 per un diario e anche 45 euro per l’astuccio completo, quello con la zip a più piani.

Quest’anno va per la maggiore lo zaino e l’astuccio di Fortnite, il noto videogioco che sta appassionando i giovanissimi e ancora, il diario di Cicciogamer89 lo youtuber da milioni di iscritti che insegna come sfidarsi alla Playstation. Il suo nome ora è anche un logo, voluto da Panini.

Cicciogamer89 ha così commentato su Instagram l’uscita dei suoi diari scolastici da parte di Panini: “Vi volevo ringraziare ancora una volta, mi state taggando in tantissimi facendomi vedere che avete preso il mio diario scolastico, devo ammettere che Panini si è applicata notevolmente per creare un diario davvero bello; è già acquistabile in cartoleria, su Amazon… grazie ancora!”.

Il diario dello Youtuber alla fine costa “solo” 13,50 euro.

Caro Scuola, torna il Mercatino del Libro Usato

Per alleggerire le spese delle famiglie aquilane, torna come ogni anno il Mercatino del Libro Usato a cura dell’Unione degli Studenti.
La raccolta, iniziata il 3 agosto, terminerà il 27 agosto mentre dal 20 agosto si potranno anche acquistare i libri di testo fino al 17 settembre, termine della vendita; dal 21 al 28 agosto invece ci sarà la restituzione dei libri non venduti e la raccolta del ricavato, l’Unione degli Studenti tratterrà una piccola parte per ricoprire le spese del mercatino.
I libri saranno venduti a metà del prezzo di copertina. Il mercatino sarà aperto il martedì e il sabato dalle 15:00 alle 19:00 presso il Querencia Circolo in via Ficara (Piazza D’Arti).

X