L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Nadia Toffa, il cattivo gusto del web coinvolge Taffo

Il cattivo gusto del web coinvolge, suo malgrado, la Taffo Funeral Services. Il popolino degli odiatori seriali non si è fermato neanche davanti alla morte di Nadia Toffa.

Taffo: “Sulla morte di Nadia Toffa non usate il nostro nome”.

Il cattivo gusto del web coinvolge, suo malgrado, la Taffo Funeral Services. Il popolino degli odiatori seriali non si è fermato neanche davanti alla morte di  Nadia Toffa.

taffo e i post su nadia toffa

Sulla home di facebook stamattina c’era un susseguirsi di messaggi di cordoglio per la scomparsa di Nadia Toffa, in seguito a una lunga malattia di cui la giornalista non aveva mai fatto mistero.

Anzi, aveva addirittura pubblicato un libro sulla sua battaglia contro il cancro.

Un argomento su cui, francamente, c’è ben poco da ridere. Soprattutto non c’è niente da ridere sulla discutibile ironia di alcuni post comparsi in mattinata che usano il cognome “Taffo”, accostandolo alla notizia della morte della giornalista appunto, in ancor più discutibili giochi linguistici di storpiatura e di assonanza tra nomi.

taffo e i post su nadia toffa

Taffo Funeral Services non ha gradito e si è  pubblicamente dissociato dai macabri e offensivi post relativi all’argomento.

«Ero a una riunione e appena sono uscito ho visto tutte le chiamate perse – racconta Piero Taffo -. Non capivo cosa stesse succedendo. È stato un fulmine a ciel sereno, non ci aspettavamo una cosa del genere. I nostri avvocati stanno controllando i post e stanno valutando come procedere.»

«Sono profondamente dispiaciuto per questa cosa che ci coglie completamente di sorpresa. È vergognoso fare una cosa simile in una situazione così delicata. Mi auguro che i nostri appelli e i nostri post in cui ci dissociamo da questi post possano arrivare a quante più persone e prima possibile. Mi dispiace molto.» conclude Piero Taffo.

 

Chi era Nadia Toffa

La giornalista de “Le Iene” spesso si è occupata dell’Abruzzo, sempre dalla parte dei diritti dei cittadini.
In Abruzzo ha realizzato diversi servizi: dall’acqua inquinata dalla discarica di Bussi ai rischi annessi allo stoccaggio di gas. Oggi il cordoglio dal “Forum di H2O”: «Ha trattato l’inquinamento di Bussi, il rischio sismico con lo stoccaggio del gas di S. Martino sulla Marrucina e l’elettrodotto Villanova-Gissi. Poi ricordiamo gli ultimi due servizi sull’acqua del Gran Sasso e i laboratori di Fisica Nucleare.

Il cordoglio di Jovanotti

Ciao #nadiatoffa ci si impiegava un attimo a volerti bene, uno sguardo due parole e sembrava di essere amici da sempre. Hai lasciato entrare tutti nella tua vita perché vedessero quanta forza c’era dentro quel corpo leggero. Ricorderò sempre il tuo sorriso e la tua amicizia istantanea. Hai avuto un coraggio grandissimo nel modo in cui hai affrontato due malattie, una delle due è la superficialità e il giudizio facile sparato attraverso un post o un commento ignorante. Hai vinto tu. Ci mancherai ma il tuo coraggio resta. Ciao Nadia.

X