L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

L’Aquila 1927, Supporters’ Trust: Iannini asso piglia tutto

L'Aquila 1927, alta tensione in conferenza stampa. I Supporters' Trust contestano imposizioni da parte del gruppo Iannini.

L’aria si scalda in casa L’Aquila 1927 e i tifosi alzano i toni.

Conferenza stampa agitata oggi pomeriggio allo Stadio Gran Sasso Italo Acconcia, per fare il punto sulla situazione societaria dopo l’ennesima trattativa saltata, quella con il gruppo Iannini. I Supporters accusano delle imposizioni da parte della cordata Iannini-Scopano-Cimini.

Chiarezza dovuta al tifo rossobù, dopo gli ultimi avvicendamenti societari, e arrivata quest’oggi da parte dell’associazione dei Supporters Trust, ora alla presidenza del club.

L’Aquila 1927 e gli sponsor: questione Iannini e Scopano

L’accordo di sponsorizzazione, già avviato, comprendeva gli imprenditori Scopano, Iannini e Cimini. Al momento, però, di mettere nero su bianco la collaborazione economica – nell’incontro dello scorso lunedì – “sono emerse inconciliabilità tra le parti, in merito a futuri assetti dirigenziali. L’accordo, quindi, è saltato”.

“Si è voluta imporre un’organizzazione societaria composta da un direttivo ristretto e da un comitato tecnico in cui la proprietà sarebbe risultata estromessa”, ha spiegato il segretario Mancini. “Se il gruppo imprenditoriale era interessato a comandare, da parte nostra non ci sarebbero stati veti, ma avrebbe dovuto acquisire il club, non semplicemente sponsorizzarlo”. Tra le scelte imposte, ad esempio, come ha lamentato la nuova dirigenza, quella dell’addetto stampa, “che sarebbe dovuta ricadere su Adriano Cantalini.

Al naufragare della trattativa, tuttavia, era già partita la strategia societaria di finanziarsi attraverso raccolta di contributi nel tessuto urbano e commerciale cittadino.

Resta vivo, invece, l’accordo con la società Aterno Gas & Power dell’amministratore unico Scopano, ufficializzato la scorsa settimana, che quindi sponsorizzerà ufficialmente il club nella prossima stagione.

L’Aquila 1927, la situazione economica

Il primo tassello da mettere a posto è relativo alla situazione economica del club. Come spiegato dal presidente Fioravanti: “Abbiamo acquisito l’Asd L’Aquila 1927 dall’ex presidente De Paulis, accollandoci così i debiti del club per la passata gestione, quindi quanto resta da pagare ai giocatori e al Comune dell’Aquila”.

La stagione è alle porte e L’Aquila 1927 è alla ricerca di risorse economiche. “Abbiamo assunto un impegno con la piazza e con chi scenderà in campo e ora vogliamo e dobbiamo onorare questo impegno, evitando di incappare negli errori fin qui commessi”, spiega Fioravanti.

L’Aquila 1927, le scelte tecniche

Vicende societarie a parte, non si poteva non parlare delle prime mosse sportive in casa rossoblù. Nel giorno in cui parte la campagna abbonamenti, L’Aquila 1927 si presentava con la sola conferma di mister Cappellacci, tecnico della squadra che ha schiacciato le avversarie nel Campionato di Prima Categoria.

In mattinata l’addio di Maurizio Ianni, con la società che ha comunicato ufficialmente la fine del rapporto di collaborazione con il direttore tecnico, dopo tanti anni di impegno e vicinanza ai colori rossoblù.

Confermatissimo, notizia da molti attesa, il capitano Nicola Di Francia. Sarà lui a portare la fascia da capitano nel prossimo campionato di Promozione.

X