L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

UPIM torna a L’Aquila: l’inaugurazione

L'UPIM torna a L'Aquila, c'è la data di inaugurazione. Piano di assunzioni per 10/12 unità.

L’AQUILA – IL 19 agosto l’inaugurazione dell’UPIM. Iniziativa gruppo OVS in collaborazione famiglia Specchio. In dirittura d’arrivo piano di 10-12 assunzioni.

I vertici di Upim, la catena nazionale di proprietà del gruppo OVS, hanno deciso la data dell’apertura del nuovo punto vendita all’Aquila: il prossimo 19 agosto sarà inaugurato il negozio nel parco commerciale in piazzale Porto, nella zona est della città, dove è presente il negozio di Trony.

Upim è stato presente nel capoluogo fino al terremoto del 6 aprile 2009, nella storica sede di via Sallustio. Il ritorno nel capoluogo abruzzese dello storico marchio nasce da una iniziativa dei nuovi proprietari, il Gruppo Ovs quotato in borsa, insieme alla famiglia Specchio, proprietaria dei locali nel parco commerciale: la decisione è stata adottata dopo le positive verifiche sullo stato di avanzamento dell’importante intervento che ha portato al completo rinnovamento della struttura, con un restyling negli impianti e nell’allestimento, moderno e specifico per la vendita di abbigliamento uomo-donna-bambino, accessori, Croff casa, profumeria e cosmesi.

In questo senso, c’è stata la partecipazione da parte della famiglia Specchio, proprietaria dei locali nel parco commerciale molto radicata all’Aquila dove in particolare negli ultimi vent’anni ha portato in città numerosi e importanti brand creando stabilità occupazionale per molti giovani. Contestualmente ai lavori, è in dirittura di arrivo il piano di assunzioni costituito da 10-12 unità che è stato curato direttamente dai dirigenti di Upim. A tale proposito, sono stati oltre 1500 i curricula inviati a seguito della campagna lanciata dal marchio nazionale.

Nei giorni scorsi, al momento dell’annuncio, fonti della catena nazionale avevano sottolineato che “il ritorno all’Aquila, una città che ci ha dato tanto nella nostra lunga permanenza, è stato deciso per contribuire alla sua rinascita dopo il tragico terremoto che ha costretto anche noi ad andare via, vista la distruzione nel centro storico dove eravamo insediati. Crediamo che, per una città e un territorio alle prese con una difficile ripresa dopo il terremoto del 2009, sia una buona notizia anche alla luce dei nuovi posti di lavoro”.

upim

X