L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Consulta comunale Agricoltura, domande fino al 31

Bignotti: "Fino al 31 possibile presentare domande di adesione". Possono essere formulate in carta libera e recapitate direttamente in Viale XXV Aprile 1.

Consulta comunale dell’Agricoltura

Bignotti: “Fino al 31 possibile presentare domande di adesione”

“Si ricorda che a partire dallo scorso 18 luglio e fino al  31  è possibile presentare ulteriori domande di adesione  alla Consulta comunale dell’Agricoltura da parte di tutte le organizzazioni sindacali iscritte al Cnel che, ad oggi, ancora non hanno ancora aderito”.

Lo rende noto l’assessore all’Agricoltura Francesco Cristiano Bignotti.

“L’Avviso pubblico, – ha proseguito Bignotti – emesso dall’ufficio Agro-ambientale e forestale del Comune, prevede che le manifestazioni di interesse possano essere formulate in carta libera e recapitate direttamente  all’ufficio stesso,  in Viale XXV Aprile 1. La consulta comunale dell’Agricoltura sta svolgendo per la prima volta, da diversi mesi a questa parte, un lavoro di concertazione e analisi delle soluzioni direttamente applicabili sul territorio, nell’ambito  di un  tavolo allargato  di coordinamento territoriale che, nelle prossime settimane, si arricchirà di ulteriori rappresentanze, quali la Asl,  le Amministrazioni separate dei Beni di Uso Civico e l’assessorato comunale competente in quest’ultima materia. Tra i vari obbiettivi vi è quello di uniformare il più possibile le prassi future, mantenendo comunque l’identità di ciascuna Asbuc, nell’ottica di considerare l’ambiente e il territorio come un unico bene da amministrare a vantaggio della collettività. Per questo, nell’ultima seduta, si è deciso di procedere con l’analisi e la stesura di un regolamento condiviso per l’assegnazione dei pascoli, che contenga delle indicazioni di ordine generale da applicare su tutto il territorio come, ad esempio, la valorizzazione degli ‘Allevatori Naturali Locali’, il carico pascolivo e la guardiania diffusa. Si tratta di un complesso e lungo percorso, – ha concluso Bignotti – per questo voglio ringraziare gli uffici e  tutti i componenti della Consulta e del tavolo di coordinamento, per l’impegno che stanno mettendo in questo progetto.”

X