L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Giovane schiaccata dal fuoristrada, si indaga per omicidio colposo

Iscrizione tecnica nel registro degli indagati per il 31enne che si trovava con Cecilia. L'ipotesi di reato è di omicidio colposo.

L’AQUILA – Indagato per omicidio colposo il giovane di 31 anni che viaggiava sul fuoristrada che ha schiacciato Cecilia, uccidendola.

La Procura della Repubblica di Rieti, competente per il territorio, ha aperto un fascicolo nei riguardi del ragazzo, sopravvissuto al grave incidente sul monte Giano, in località Cinno.

L’ipotesi di reato ipotizzato, come riporta Il Messaggero, è quella di omicidio colposo. Si tratta, tuttavia, di un’iscrizione tecnica per permettere alla Procura, ma anche alle stesse parti interessate, di fare chiarezza sulla dinamica del tragico incidente e sui momenti precedenti al dramma.

L’interrogativo principale è capire chi fosse alla guida della macchina. Durante le fasi di intervento, infatti, con il fuoristrada che, dopo essersi ribaltato è finito in un canale scavato dalla pioggia, era stato ipotizzato che alla guida ci fosse la stessa vittima, ma sul punto non ci sono certezze. Intanto ieri l’anatomopatologo Giuseppe Calvisi ha effettuato l’atupsia sul corpo della giovane, come da delega del sostituto procuratore, il dottor Guido Cocco.

La famiglia della vittima ha nominato gli avvocati Maria Teresa Di Rocco e Antonio Valentini legali di fiducia.

X