IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Michele Fina proclamato segretario dell’Assemblea regionale Pd

La cerimonia di proclamazione questa mattina a Pescara. "Ascoltare tutti e difendere i prinicipi costituzionali".

Michele Fina è stato proclamato segretario regionale del Partito Democratico abruzzese.

Il passaggio formale, successivo al Congresso, si è svolto oggi a Pescara, al centro polivalente Britti, all’apertura dell’Assemblea regionale del partito “Cambiamo tutto – una generazione per l’Abruzzo e l’Italia”.

Per il 41enne, già capo di segreteria e consigliere del ministro Andrea Orlando, prima al Ministero dell’Ambiente e poi della Giustizia, per cambiare occorre mettere da parte “l’arroganza dell’autoreferenzialità” e ha sottolineato la scelta politica di dedicare tutta la mattinata dell’Assemblea all’ascolto degli interventi dei rappresentanti dei partiti del centrosinistra, delle associazioni, dei sindacati, delle imprese: “Vogliamo ascoltarvi per dirvi che non vi delegittimiamo ma vi vogliamo forti. Questo non è tempo di pace, rileggete i vostri atti fondativi, troverete scolpiti i principi costituzionali, che oggi sono in pericolo perché non pienamente attuati, o perché qualcuno vuole metterli in discussione”.

Il segretario del Pd abruzzese ha, inoltre, detto di volere una presenza capillare, “territorio per territorio, comune per comune. Avremo bisogno della presenza da protagonisti dei segretari di circolo, di un Centro studi, delle Feste de l’Unità, di una presenza sul web seria: sono tutte cose che stanno a un partito come gli organi a un corpo umano”.

Chiusura con autocritica rispetto a un partito che negli anni ha finito per concentrarsi sul principio della contendibilità, mettendo spesso da parte delle idee, “ma siamo noi che dobbiamo mettere in chiaro cos’è la democrazia o la democrazia peggiorerà”.

X