L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

AMA, il rilancio passa per il costo standard: 1 milione e 200mila euro in più dal 2019

Lo studio relativo al costo standard. Per l'AMA servono 2,17 euro a chilometro. Dal 2019 1 milione e 200mila euro in più.

L’AQUILA – Presentato il piano di rilancio per l’AMA. L’amministratore Unico Berardi: «Dal 2019 bilancio in pari».

Conferenza stampa questa mattina a Palazzo Fibbioni per presentare lo studio relativo all’individuazione del costo standard per le attività di esercizio dell’AMA. Presenti gli assessori Carla Mannetti e Fausta Bergamotto, l’amministratore unico AMA, Gianmarco Berardi, e il dottor Augusto Equizi, che ha condotto lo studio.

ama

Il costo standard è stato individuato tra i 2,30 e 2,50 euro a chilometro; calato poi nel Piano economico finanziario elaborato dal comune, il costo diventa di 2,17 euro a chilometro. Rispetto agli anni precedenti, quindi, l’AMA vedrà riconosciuti dal Comune costi di servizio in più, per 1 milione e 200mila euro, che, insieme alla attività poste in essere dalla partecipata, dovrebbero portare al pareggio di bilancio già dal 2019, come dichiarato nell’intervista video dall’amministratore unico Berardi.

AMA, le azioni per il rilancio.

Con l’approvazione del Piano industriale AMA, l’elaborazione del Piano economico finanziario e l’individuazione del costo standard, prevista l’implementazione degli investimenti del parco autobus, con 8 mezzi usati che vanno a sostituire quelli che non possono più viaggiare, secondo legislazione europea e 6 nuovi autobus elettrici (tra il 2019 e il 2020) cofinanziati dalla Regione Abruzzo. Altri 5 nuovi autobus nel 2024 e altri 5 nel 2015. I nuovi mezzi abbatteranno i costi di manutenzione e consumo. Prevista, inoltre, l’implementazione di investimenti per sistema AVM, infomobilità e bigliettazione elettronica. Prevista anche una riduzione di 100mila km l’anno, con il taglio di tratte non utilizzate. Altri risparmi arriveranno dal turn over dei dipendenti, con i contratti più costosi sostituiti con contratti interinali.

Le interviste all’assessore Mannetti, all’amministratore unico Gianmarco Berardi e all’assessore Laura Bergamotto.

X