L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Calcio, L’Aquila aspetta Fedeli: eppur qualcosa si muove

Potrebbe essere lunedì il giorno della verità per il futuro dell'Aquila calcistica. Programmato il nuovo confronto tra De Paulis e Fedeli. Intanto si fanno avanti imprenditori locali.

L’Aquila, De Paulis e Fedeli, puntata seconda.

Lunedì il presidente Marco De Paulis tornerà a confrontarsi con l’imprenditore Franco Fedeli, l’unico papabile, finora ufficiale, all’acquisizione della società rossoblù.

Sarà un confronto a distanza, ovvero solo telefonico, ma potrà sancire la svolta nel futuro societario dell’Asd Città di L’Aquila, prossima alla nuova, o meglio ‘vecchia’, denominazione di L’Aquila 1927. «Ho sentito Fedeli lunedì. – ha spiegato il presidente De Paulis alla redazione del Capoluogo – In questi giorni sarà impegnato, quindi abbiamo rimandato “l’appuntamento” a lunedì 8 luglio».

Intanto, però, qualcosa si muove, questa volta proprio a L’Aquila città e cambia, almeno in parte, le posizioni e gli equilibri societari. Il numero uno della società rossoblù aveva annunciato, poco più di una settimana fa, di un futuro per L’Aquila tutto fuorché assicurato. In virtù di una trattativa, quale quella con Fedeli – già presidente della Sambenedettese e proprietario dell’Elite Spa – ancora da definire e, inoltre, della constatazione di mancanza di interesse da parte delle realtà imprenditoriali, e non, aquilane. Ad oggi, invece, qualcuno ha bussato alla porta della società.

«Non parlo per scaramanzia – scherza De Paulis – ma ho avuto alcune manifestazioni di interesse verso la società, da parte di imprenditori locali. Precedenza e priorità avrà la trattativa in corso con Fedeli, con il quale, in considerazione dell’interessamento di altri personaggi e di nuove realtà, potremmo trovare una diversa formula d’accordo, che veda ulteriori coinvolgimenti nell’ipotetica nuova compagine societaria». Non sarà, quindi, un aut aut, quello di De Paulis a Fedeli, poiché «qualora non volesse acquisire la quasi totalità delle quote societarie, potrebbero entrare in gioco nuovi attori». L’8 luglio, quindi, possibile giorno della verità, per scongiurare il rischio di tempi troppo corti, in vista dell’iscrizione al prossimo campionato di Promozione, i cui termini scadranno il 19 luglio.

L’Aquila, anche gli stiendi aspettano Fedeli

Intanto la stagione 2018-19, che ha visto l’Asd Città di L’Aquila stravincere il Campionato del Girone A di Prima Categoria, si è ufficialmente conclusa anche per i giocatori della rosa rossoblù, con la scadenza dei contratti fissata al 30 giugno. Proprio tra i giocatori diversi dovevano ancora percepire gli ultimi stipendi, come spiegato in un articolo dal Capoluogo. Ad oggi quegli stipendi sono stati regolarmente pagati? «La situazione è in via di definizione. Ovviamente bisogna capire quale sarà il futuro della società, ecco perché il confronto con Fedeli potrà dire molto. I giocatori sono stati pagati benissimo, soprattutto considerando che giocassero in una categoria minore. Comunque tutto sarà regolarizzato», ha concluso De Paulis.

X