L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Pattinaggio, atleti da tutto il mondo a L’Aquila per gli Internazionali d’Italia

Internazionali d'Italia di pattinaggio a rotelle, la tappa il 25 e 26 maggio a L'Aquila. I dettagli del circuito e dell'evento: pista su viale Corrado IV.

La manifestazione di pattinaggio, VI Memorial Angelo Onorato, Open degli Internazionali d’Italia, si terrà a L’Aquila il 25 e 26 maggio 2019 su circuito stradale ricavato lungo Viale Corrado IV.

Il circuito stradale è ricompreso tra la rotatoria di Via del Beato Cesidio, seguendo per Via Corrado IV, sino alla rotatoria di Via Piccinini con SS 80. Lungo in totale circa 1250 metri e contiguo alla piazza del mercato: su pista piana ricavata probabilmente di fronte i locali del Bar, riservata alle categorie giovanili, dalle ore 07,30 alle ore 17,30 del giorno 26 maggio.

Un evento di grande impatto sportivo, di indubbio interesse sociale di spettacolo di alta qualità e ricco di contenuti tecnici.

«L’organizzazione ci è stata affidata dalla Federazione Pattinaggio Nazionale (FISR) e confermata dal Comitato Internazionale Corsa – World Skate, ambedue presiedute dal nostro concittadino Sabatino Aracu. Inoltre, essendo abbinata anche al Campionato Nazionale CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale), è stata autorizzata dal Settore Tecnico Nazionale CSEN e ratificata dal Comitato Regionale di questo Ente di Promozione Sportiva», riferiscono dal Centro Polisportivo Giovanile aquilano.

«Riteniamo possano intervenire associazioni e società sportive provenienti da tutta la penisola, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia ed in particolare dalle Regioni limitrofe, quali Emilia Romagna, Toscana, Marche, Molise, Lazio, Umbria, Campania e dalle provincie di Chieti,
Pescara, Teramo. Molte di queste oramai affezionate alla nostra manifestazione, che si ripete da oltre 10 anni. Si ritiene possibile una partecipazione di circa 600 atleti e 180 dirigenti al seguito».

Internazionali d’Italia pattinaggio: l’edizione 2019, sarà aperta a livello internazionale e quindi potranno partecipare atleti di associazioni e società sportive provenienti da tutto il mondo.

«Manifestazione onerosa e densa di impegno personale, sta impegnando 10 persone sin dalla fase preliminare, ottobre 2018, necessarie per allestire quanto utile per la realizzazione e la riuscita dell’evento sportivo. In questa manifestazione riteniamo di arrivare ad ottenere circa
5.000/6.000 spettatori, oltre a coloro che sono addetti ai lavori. Verranno coinvolti 40 volontari e associazioni sportive cittadine».

«In un’apposita pagina WEB sono state comunicate tutte le indicazioni e dati relativi all’evento: l’allestimento del campo di gara, il circuito Via Corrado IV, mediante la sistemazione di tribune, gazebo, impianto di amplificazione lungo tutto il percorso; mentre ufficio stampa, internet point, parcheggio e villaggio sportivo saranno collocati nella zona dove, attualmente, si svolge il mercato cittadino». Tutte le Nazioni Europee sono state invitate a partecipare, verranno inoltrati inviti speciali a nazioni quali Spagna, Svizzera, Francia, Germania, Ucraina e Polonia.

«Nel panorama europeo questo evento potrebbe essere incluso tra quelli appartenenti alla Coppa Europa, pianificata dal CEC (Comitato Europeo Corsa) sotto l’egida della CERS (Comitato Europeo Roller Sport) che prevede 13 tappe, alla quale partecipano atleti iscritti da ogni parte del mondo.

L’Aquila si presenta con il circuito stradale naturale, che risulta ideale per organizzare una maratona di livello WIC. Dalla rotatoria di via Piccinini a quella di Via Vicentini, passando per via Corrado IV, con ingresso su via Vicentini, per poi immettersi, girando a sinistra, su viale della Croce Rossa e ricongiungersi a via Corrado IV, dove già nel 2017 abbiamo celebrato, organizzati da questa associazione, i Campionati del Mondo di maratona.

«La nostra Città sarebbe meta di moltissimi pattinatori di ogni livello e nazionalità, potrebbero arrivare nella nostra Città anche migliaia di pattinatori insieme ad accompagnatori e dirigenti. Riteniamo che se la manifestazione che stiamo proponendo sarà messa in un
programma pluriennale e, quindi, assicurata e appoggiata economicamente dall’amministrazione comunale aquilana, negli anni a seguire avremmo notevole sviluppo economico, turistico e sportivo. La nostra Città sarebbe conosciuta in ogni parte del mondo rotellistico e non».

X