IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Trasporti, Balsorano-Avezzano: la corsa Tua ‘a ostacoli’ per studenti e lavoratori

Corsa complicata per studenti e lavoratori da Balsorano ad Avezzano. Autobus gocciolanti e passeggeri costretti a restare in piedi.

Tua Balsorano- Avezzano, viaggiatori in piedi e pioggia sulle teste.

La storia del viaggio in autobus, precisamente la corsa delle 06,45, soprattutto in questi giorni, causa maltempo, è sempre la stessa.

A Dillo al Capoluogo le segnalazioni di numerosi lettori che, ogni giorno da anni ormai – sulla tratta che parte poco prima delle sette da Balsorano, per arrivare ad Avezzano alle 07,50, trasportando studenti e lavoratori – incontrano disagi e difficoltà.

Quotidianemente almeno quindici persone restano in piedi durante l’intero tragitto in autobus. Salire a Capistrello, ad esempio, equivale alla certezza di non trovare alcun posto. Un «disagio costante che ci vede costretti a viaggiare in mancanza delle necessarie condizioni di sicurezza», sottolineano alcuni lettori.

Corsa Tua Balsorano-Avezzano, problema pioggia

In questi ultimi giorni, inoltre, la situazione che descrivono i passeggeri, appare ancor più problematica a causa di un’ulteriore grana. Con il maltempo e le piogge battenti dentro l’autobus piove. «Il trasporto pubblico è un servizio che paghiamo regolarmente. Eppure questa corsa ha viaggiatori a cui il rispetto non è garantito», lamentano. Segnalazioni alle quali fanno eco, proprio, le denunce di chi, ultimamente, arriva a destinazione sempre con giacca e capelli bagnati. «Non chiediamo autobus all’avanguardia, vorremmo semplicemente mezzi in cui non penetri l’acqua piovana. Fatti come questi ci fanno sentire cittadini di aree dimenticate».

“Dillo al Capoluogo” è la rubrica in cui potete  raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica:  ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp  (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook -IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.

X