L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Hippo Competition, il marsicano Antonio Santilli vince le olimpiadi di inglese

Antonio Santilli, di San Benedetto dei Marsi, è il primo italiano a vincere l'Hippo Competition, Olimpiadi di Lingua inglese, dopo aver superato 40mila concorrenti.

SAN BENEDETTO DEI MARSI – Si chiama Antonio Santilli, ha 17 anni, è marsicano ed è il vincitore della Hippo Competition, Categoria 4, la gara internazionale che promuove la lingua inglese.

Il giovanissimo Antonio Santilli, di San Benedetto dei Marsi, diventa così il primo italiano a vincere la medaglia d’oro, nella giovane storia della competizione, nata nel 2012.

La Hippo Competition, giunta, quindi, alla sua settima edizione, ha visto la fase finale svolgersi a Jesolo l’11 e il 12 maggio scorsi. Fase conclusiva di una prova che, quest’anno, ha coinvolto quasi 40mila partecipanti, provenienti da 35 diversi paesi del mondo.

Ad occuparsi dell’organizzazione delle fasi preliminari della competizione, nella zona territoriale di Avezzano, l’associazione culturale Workahoy, che coordina e promuove scambi culturali, vacanze studio, Asl all’estero e corsi di inglese per scuole e privati. Lo scopo dell’associazione, in generale, è la promozione della lingua e della cultura irlandese in Abruzzo.

Antonio Santilli, il campione della Hippo 4 2019, è uno studente della sezione ‘Cambridge International’ del Vitruvio Pollione Avezzano. Il liceo, del resto, ha ospitato i propri studenti ed alunni di altri istituti per il primo round della competizione. Nella sezione Cambridge del Liceo Scientifico si studiano tre materie in inglese per ottenere la IGSCE, vale a dire una qualifica che permette allo studente di accedere agli atenei esteri. Attualmente ci sono 120 studenti iscritti alle sezioni Cambridge e le richieste di iscrizione sono in costante aumento. «Da parte mia e di tutto l’istituto Vitruvio Pollione le più sentite congratulazioni al nostro studente Antonio Santilli, che ha portato un risultato importantissimo e che ci rende orgogliosi.”, ha dichiarato il dirigente scolastico del Liceo, Francesco Gizzi.

«La Hippo competition rappresenta un’opportunità unica per i nostri ragazzi di fissare un obiettivo linguistico, viaggiare e conoscere ragazzi da paesi veramente lontani come il Myanmar, Kyrgyzstan e Sud Africa», ha spiegato il linguista, attivista, autore e professore irlandese Kilian Seavers, lettore di Lingua inglese per le sezioni Cambridge del Liceo Scientifico Pollione.

Antonio Santilli, le prime parole da campione di lingua inglese

«La hippo competition è stata un’opportunità unica ed indimenticabile e ha consolidato definitivamente la mia convinzione che l’apprendimento dell’inglese è molto più che il semplice imparare una nuova lingua: vedere i 165 finalisti, provenienti da tutto il mondo, comunicare e socializzare abbattendo la barriera linguistica, senza il minimo sforzo, mi ha aperto gli occhi sul vero potenziale di parlare una lingua così globalmente  diffusa», ha dichiarato Santilli.

«Nella breve durata del mio soggiorno mi è stato possibile fare amicizie con molte persone provenienti da molti Paesi del mondo, come  Sud-Africa, Croazia, Pakistan ed Iraq. È un’esperienza che consiglio vivamente a chiunque possa essere interessato. Vorrei ringraziare la Hippo Association per aver creato questa splendida opportunità e, ancor di più, gli insegnanti e l’amministrazione del Liceo Vitruvio Pollione di Avezzano, che mi hanno supportato nell’ intraprendere questa piccola avventura».

 

X