L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Cotugno, Calvisi ‘Con le polemiche non si ricostruisce’

Si rinfocola la polemica sul Liceo Classico Cotugno da parte dei genitori. Calvisi: "A Pettino lavori di adeguamento per 3 milioni e progetto sede unica alla Rossi. Con le polemiche non si ricostruisce'".

L’AQUILA – Si rinfocola la polemica sul Liceo Classico Cotugno da parte dei genitori.

Calvisi: “Stiamo lavorando su Pettino e verrà realizzata una sede unica dei licei nell’area dell’ex caserma Rossi. Non c’è motivo di polemizzare”.

 

Cotugno, le polemiche dei genitori

Come si legge stamattina su Il Messaggero, esplode la rabbia del Comitato Scuole Sicure alla notizia di qualche giorno fa per cui sarà necessario tutto l’anno scolastico 2019/2020 per ultimare i lavori di adeguamento sismico.

«Non voglio polemizzare con i genitori ma sono per l’ennesima volta a ribadire che verrà realizzato, in accordo con il Comune dell’Aquila, il futuro plesso del Cotugno nell’area ex Caserma “Rossi”.» afferma il Consigliere Provinciale Vincenzo Calvisi, delegato all’edilizia scolastica.

«Questo è un dato noto e più volte comunicato anche alla stampa. Vi è un pressappochismo incredibile intorno al Liceo Cotugno

 

Cotugno, i dati effettivi e i numeri

«A Pettino sono in corso lavori per 1,4 milioni di euro a cui si è aggiunto un ulteriore stanziamento di 1,4 milioni di euro (cifra stanziata quest’anno, nel bilancio 2019). Intervento complessivo di circa 3 milioni sulla sede di Pettino dunque. Questi lavori andranno avanti anche per l’anno 2019/2020 ma è del tutto normale, anche come tempistiche.»

Dopo l’allarme del vicepresidente Roberto Santangelo per i fondi di adeguamento sismico del Cotugno, la Provincia aveva infatti annunciato che nel bilancio 2019 sono state assegnate ulteriori risorse pari ad 1,4 milioni di euro. Questo ulteriore stanziamento si è reso necessario per l’adeguamento dei corpi A,C, E, mentre per i corpi F, G e D sono già in corso i lavori, avviati a settembre 2018, per totale risorse 1 milione e 350 mila euro.

Oltre 3 milioni per l’adeguamento di tutti i corpi della struttura in via Leonardo Da Vinci dunque.

«L’indice di vulnerabilità verrà portato a 0.7, 0.8.» illustra il consigliere provinciale.

«Inoltre il Consiglio di Stato ha dato ragione ai procedimenti messi in atto dalla Provincia, quindi sul piano procedurale siamo più che tranquilli su quello che stiamo facendo.»

 

 

Cotugno, la nuova scuola

 

«In parallelo – prosegue Calvisi – è in corso accordo di programma, che si sottoscriverà a breve, per l’uso dell’area ex Caserma Rossi  dove costruire la scuola nuova che è finanziata con delibera CIPE del 2017 di 13 milioni. Quattro ettari dell’area verranno destinati al plesso scolastico.»

«I genitori che polemizzano, asserendo che con 13 milioni avrebbero potuto avere una sede ex novo, possono stare tranquilli perché il plesso che verrà realizzato nell’ex caserma Rossi, con la sede unica di tutti i licei annessi al Convitto Cotugno, sarà una scuola ricostruita ex novo e con indice di vulnerabilità a norma.»

«Questo, sic et simpliciter, è il quadro dettagliato di tutta la situazione attuale delle scuole – conclude Calvisi -. Non capisco da cosa possa scaturire questa “rabbia dei genitori”.»

X