L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Gli Abruzzesi nel mondo al seminario del CGIM: presente anche il Belgio con l’associazione Abrussels

Gli abruzzesi nel mondo si sono riuniti a Palermo per la "Rete di Giovani Italiani nel Mondo", presente anche l'associazione Abrussels che raduna gli abruzzesi in Belgio

ABRUZZO – L’Associazione Abrussels partecipa alla Rete di Giovani Italiani nel Mondo, “Condividiamo le attività della nostra realtà belga”

Abrussels ha partecipato al seminario intitolato “Rete di Giovani Italiani nel Mondo” organizzato dal Consiglio Generale Italiani nel Mondo (CGIE) a Palermo dal 16 al 19 aprile 2019. L’incontro aveva come finalità quella di creare una rete di giovani italiani nel mondo per la promozione e la valorizzazione del Sistema Italia, attraverso le esperienze di under 35 provenienti da tutti i continenti del globo.

Tutti i partecipanti sono stati selezionati dai Comitati degli Italiani all’Estero (Com.It.Es.) e dalle Consulte regionali per l’emigrazione aderenti all’iniziativa, con l’intento di mobilitare le comunità d’italiani all’estero.

La Regione Abruzzo ha contribuito all’implementazione del seminario attraverso una delegazione composta da 3 giovani provenienti da varie realtà abruzzesi nel mondo e membri del CRAM(Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo): Claudio Vernarelli, Presidente degli Abruzzesi di Bruxelles, Maxi Manzo,FEDAMO Federazione Abruzzese in Argentina ed Antonella Sforza, Abruzzesi del Paraguay.

I giovani rappresentanti abruzzesi si sono distinti nei vari gruppi di lavoro a cui hanno partecipato, che vertevano sulla cultura e la creazione della figura dell’Ambasciatore della Cultura Italiana, sulla condivisione di esperienze in materia di eventi e gemellaggi tra città di forte emigrazione italiana e sulla ricerca e l’innovazione italiana nel mondo.

Abrussels, esperienza unica a Palermo

«E’ stata una esperienza unica ed indimenticabile – afferma Vernarelli – sono orgoglioso di aver avuto la possibilità di condividere le attività della nostra realtà belga con associazioni italiane da tutto il mondo. Ringrazio la regione per l’opportunità che mi ha dato, con la speranza che questo possa dare impulso alle attività giovanili del CRAM nel mondo. Ringrazio altresì tutti i soci di Abrussels con i quali da tre anni collaboro assiduamente per promuovere la nostra bella Regione a Bruxelles capitale europea e belga: questo seminario è la prova che stiamo facendo bene!».

X