IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

L’Aquila, una mezza maratona per il decennale del sisma

Fra le iniziative legate al decennale del sisma, anche un'evento sportivo: la mezza maratona con partenza e arrivo a Piazza Duomo. I dettagli

L’Aquila – Atleticon Una mezza maratona in città per il decennale del sisma dell’Aquila.

È uno degli eventi a cura di Atleticon inseriti nel programma delle iniziative culturali per celebrare i dieci anni dal terremoto del 2009.

Il calendario verrà presentato domani in una conferenza stampa a Palazzo Fibbioni, alla presenza del Sottosegretario Vacca: vi anticipiamo uno di questi eventi, quello sportivo, che vedrà L’Aquila protagonista.

L’evento sportivo scelto e finanziato dal bando “L’Aquila, Città della Memoria e della Conoscenza” è “L’Aquila città del mondo”, una mezza maratona competitiva e non (più una gara breve per le famiglie) che sarà organizzata il prossimo ottobre dalla Società Sportiva Atleticon, con partenza e arrivo a Piazza del Duomo.

Il progetto potrà contare su 48.000 euro assegnati dal Comune dell’Aquila: è quello che ha ricevuto il finanziamento più corposo. Fra le iniziative della romana Atleticon figurano anche altri eventi legati alla corsa su strada, come il Mezzo Miglio di Roma che si terrà l’11 maggio.

“Con emozione e molto rispetto ringrazio il Comune dell’Aquila per aver così valutato il nostro progetto, in particolar modo, averlo saputo proprio alla vigilia del decennale ci impone tanta responsabilità” le parole del presidente di Atleticon Camillo Franchi Scarselli. Sono convinto che sapremo essere all’altezza dell’impegno che ci siamo assunti, per questo inizieremo a lavorare da subito fin dalla prossima settimana al progetto “L’Aquila Città del Mondo”, un evento sportivo sognato da molto tempo”.

“Una gara che attraversi luoghi oggi simbolo della ricostruzione e non più quelli della distruzione, anche se ancora tanto resta da fare. Il nostro pensiero va alle vittime del terremoto e agli amici dell’Aquila, che in questi anni mi hanno trasmesso la loro incredibile forza ed energia. Loro lo sanno: per me l’Aquila non è più solo il centro geografico d’Italia. Oggi e sempre più domani, sarà anche sempre più uno straordinario Hub di conoscenze, culture e opportunità».

 

 

X