L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Vinitaly, il Vice Presidente della Regione, Emanuele Imprudente, alla Fiera di Verona

Ha appena preso il via il Vinitaly alla Fiera di Verona. Presente l'Abruzzo con il Vice Presidente della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente. Accanto a Imprudente, anche il ministro Matteo Salvini.

Ha appena preso il via il Vinitaly alla Fiera di Verona. Presente l’Abruzzo con il Vice Presidente della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente.

Accanto a Emanuele Imprudente, Assessore regionale all’Agricoltura, anche il ministro Matteo Salvini.

L’Abruzzo protagonista del Vinitaly con le Terre del vino nello spazio promosso da Coldiretti con tutte le diverse terre delle Doc e Docg d’Italia, dove scoprire le nuove tendenze, i primati, le sfide e le curiosità del vino Made in Italy.

Un padiglione nel verde per conoscere, vedere e toccare con mano i terreni dai diversi colori, origini, caratteristiche e consistenze che garantiscono ai vigneti quelle proprietà uniche ed irripetibili all’origine dei successi del vino tricolore.

imprudente vinitaly

“Il vino abruzzese è di qualità, la produzione è in crescita, e questo testimonia l’ottimo lavoro svolto durante questi anni dai produttori di vino – ha esordito il vicepresidente Emanuele Imprudente -. Il nostro impegno, come amministrazione regionale, da poco eletta, è di continuare a investire nel settore vitivinicolo che rappresenta un volano fondamentale per il comparto agricolo regionale con i suoi vitigni autoctoni. L’Abruzzo è un territorio vocato alla viticoltura. La Doc Montepulciano d’Abruzzo, poi, con  i suoi 50 anni di storia, è un vino che ha raggiunto traguardi straordinari, tra i più venduti nella grande distribuzione”.

“Tra gli obiettivi che abbiamo messo in cantiere – ha aggiunto il vicepresidente – c’è la creazione di un ‘brand Abruzzo’, che tenga conto delle nostre eccellenze enogastronomiche, naturali e culturali: dobbiamo pertanto lanciare un messaggio unico mirato a promuovere la nostra regione. È necessaria quindi un’azione congiunta”.

La nostra regione sarà rappresentata con le sue 9 denominazioni di origine tra Doc e Docg: Montepulciano d’Abruzzo, Cerasuolo d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo, Ortona, Abruzzo, Tullum, Villamagna, Controguerra, Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane (Docg).

Il vino abruzzese si conferma un prodotto sempre più apprezzato anche in Italia ed il Montepulciano d’Abruzzo è il vino più venduto della grande distribuzione dopo Lambrusco e Chianti, per un totale di 8.526.443 litri, come emerge da un’analisi Coldiretti sulla base dati IRI Infoscan.

La produzione media in Abruzzo è di circa 4.500.000 quintali di uva e 3,3 milioni di ettolitri di vino di cui almeno un milione a denominazione di origine per un totale di circa 18mila aziende vitivinicole attive (e sempre a più alta specializzazione) su una superficie agricola complessiva di oltre 32mila ettari. I vitigni più conosciuti e diffusi sono Montepulciano d’Abruzzo e Trebbiano d’Abruzzo, anche se negli ultimi anni stanno riscuotendo sempre maggiore interesse il Pecorino, la Passerina, il Moscato, la Cococciola e il Montonico.

Il vicepresidente Emanuele Imprudente, in occasione della cerimonia di apertura del Vinitaly, questa mattina, ha incontrato anche il Ministro delle politiche agricole e del turismo, Gian Marco Centinaio, e il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con i quali ha discusso progetti mirati a valorizzare e sostenere il settore agricolo abruzzese.

X