L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Convegno Ance Giovani: la ricostruzione si racconta e incontra l’arte di Linda Karshan

A L'Aquila il convegno nazionale Ance Giovani. Il racconto della ricostruzione e il segno voluto lasciare dai giovani costruttori, l'opera di Linda Karshan.

Un’opera in diretta, donata all’Aquila e alla biblioteca dell’Emiciclo, sullo sfondo di “Fragilità e Ricostruzioni” a cura Ance Giovani.

Questa mattina il convegno nazionale dell’Ance Giovani, quest’anno di stanza all’Aquila per il decennale del terremoto. Lasciare un segno tangibile, anche da parte dei giovani costruttori, per la ricostruzione della città, questo l’obiettivo alla base dell’evento.

Alla Sala ipogea di Palazzo dell’Emiciclo, testimoni d’eccellenza delle varie discipline che riguardano da vicino l’attività di ricostruzione di un territorio intero. Numerosi gli interventi e i confronti per offrire, a dieci anni dal terremoto, una sintesi delle conoscenze più aggiornate e delineare un modello di intervento ideale, che sia in grado di “rompere la prassi delle azioni spot che seguono catastrofi così frequenti”, come riportato sul programma del convegno.

In apertura l’accoglienza con lo spettacolo degli sbandieratori, all’ingresso dell’Emiciclo poi dalle ore 10 l’apertura del convegno e l’inizio dei lavori per l’opera dell’artista statunitense, di fama internazionale, Linda Karshan. Continua, quindi, il progetto Nove artisti per la Ricostruzione, ideato e curato da Roberta Semeraro, che oggi si è arricchito dell’opera sit specific “Soundings, Croce Greca per L’Aquila e la torre di libri”. Progetto che mira a ricostruire un’identità collettiva dopo il tragico sisma del 2009.

La donazione si compone di sei disegni acustici eseguiti da Karshan in collaborazione, per la parte sonora, con la filmaker Candida Richardson, e di un disegno con la Croce Greca per L’Aquila e l’opera sit specific ‘La torre di libri’, che l’artista ha realizzato nella biblioteca di Palazzo dell’Emiciclo, proprio questa mattina stessa, insieme agli studenti delle università.

linda karshan

Numerose le personalità istituzionali presenti. Ad aprire il convegno il saluto e il messaggio d’introduzione di Giordano Equizi, Presidente Ance Giovani L’Aquila. «La nostra missione da dieci anni è riconquistare la normalità. Il convegno parlerà di ricostruzioni al plurale, perchè negli ultimi anni non abbiamo assistito soltanto al terremoto, ma, ad esempio, il crollo del ponte di Genova ci ha fatto capire che tanti sono i problemi da affronte in fretta. Prendiamoci cura di un paese bello, dopo dieci anni dal sisma, abbiamo bisogno di raccontarci e di portare a compimento la ricostruzione, attraverso un sistema unico e virtuoso».

Ai microfoni del Capoluogo le interviste di Regina De Albertis, presidente ANCE Giovani nazionale, Giordano Equizi, Presidente ANCE Giovani L’Aquila, Adolfo Cicchetti, Presidente ANCE L’Aquila, Vito Crimi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle Ricostruzioni e Raffaello Fico, Coordinatore Ufficio Speciale Ricostruzione Cratere 2009.

X