IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Il sindaco Anastasio, Tanta paura ma situazione sotto controllo

Dopo la scossa di terremoto a Pizzoli, il sindaco Anastasio spiega: "Cittadini spaventati perché epicentro piuttosto superficiale".

Dopo la scossa di terremoto registrata a Pizzoli, le parole del sindaco Giovannino Anastasio: «Da parte della popolazione paura di ricadere nelle stesse condizioni del 2009, ma non si registrano danni e feriti. Seguiamo l’evolversi della situazione».

Inizialmente registata dall’Ingv a 3.6, è stata successivamente ridimensionata a 3.4 la scossa che questa mattina, poco dopo le 9, ha spaventato i cittadini di Pizzoli e dei centri limitrofi. Scossa avvertita distintamente anche a L’Aquila, dove sono state temporaneamente evacuate scuole e Università.

«Nonostante l’intensità abbastanza contenuta – ha sottolineato il sindaco Anastasio – la scossa è stata molto superficiale per cui è stata sentita fortissima dalla popolazione, come se fosse stata molto più forte, e questo ha generato un po’ di panico. Al momento non si registrano danni a cose e persone, però ci stiamo organizzando per verificare se occorre qualche piccolo intervento». A tal proposito, i vigili del fuoco dell’Aquila si sono recati a Pizzoli per una perlustrazione generale.

Per quanto riguarda le scuole, «dopo il 2016, con il terremoto di Amatrice, sono state trasferite in strutture in acciaio nuove, costruite dopo il 2009; questa mattina sono state attivate attivate tutte procedure, gli alunni sono stati fatti evacuare e poi sono rientrati. D’Altra parte conoscendo come è stata realizzata la struttura, sono convinto che i ragazzi siano più al sicuro a scuola che in casa».

L’intervista integrale al sindaco di Pizzoli.

X