L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Addio professor Carta

Se n'è andato a 68 anni il professor Gaspare Carta. Nei suoi 40 anni di carriera è stato un punto di riferimento per colleghi e migliaia di donne. Funerali sabato a Roma

Se n’è andato ieri a 68 anni il professor Gaspare Carta.

Primario di Ginecologia all’ospedale “San Salvatore”, il professor Carta era anche docente universitario, ma aveva lasciato la professione per la dura malattia che lo aveva colpito.

Lo aveva fatto salutando tutti dalla sua pagina Facebook, in un pomeriggio di metà ottobre, con il garbo e la delicatezza che facevano parte della sua essenza.

Purtroppo da un anno circa sono stato colpito da una malattia più grande e forte di me che mi sta indebolendo progressivamente e mi costringe a prendere la decisione di ritirarmi anticipatamente dall’attività lavorativa sia assistenziale che accademica. Scrivo queste poche righe per informarvi di ciò ma soprattutto per esprimere la mia gratitudine a tutti, ai pazienti, alla famiglia, agli amici, ai numerosi medici, infermieri, ostetriche, studenti, colleghi e all’infinità di persone con cui ho condiviso gioie e dolori e che hanno reso, a mio modesto avviso, la mia vita degna di essere vissuta. Mi affido nelle mani del Signore che ringrazio infinitamente per tutto ciò che mi ha dato e vi abbraccio con tanto affetto. Mi mancherete.

scriveva il professor Gaspare Carta il 16 ottobre scorso.

Sono centinaia i messaggi di saluti e ringraziamenti che affollano, in queste ore, la bacheca del social network: Carta nei suoi 40 anni di carriera è stato un riferimento per i tanti professionisti formati, per i suoi colleghi e per le migliaia di donne che si sono affidate alle sue competenze.

Un gigante di bravura e umanità, ambasciatore in Italia e nel mondo della nostra sanità” ricorda Rinaldo Tordera, manager della ASl 1.

Il sindaco Biondi lo ricorda come “un’eccellenza di livello internazionale, che ha fornito un contributo determinante alla crescita della sanità e dell’università nella nostra città”.

Profonda tristezza per la senatrice Stefania Pezzopane, che si unisce al cordoglio ricordando il sorriso del professore, la gentilezza e la competenza infinita. “Non lasciava mai morire la speranza. Conosceva non solo il corpo delle donne, ma il nostro cuore.Gaspare era una persona speciale. Mi era stato vicino in gravidanza con le sue attenzioni e la sua meravigliosa competenza. E poi con il Progetto Afrique, assieme al suo giovane allievo Pietro Iovenitti, da Presidente della Provincia, realizzai con lui iniziative e progetti meravigliosi”

I funerali si svolgeranno sabato mattina alle ore 10 alla chiesa di San Giovanni Crisostomo, in via Emilio de Marchi a Roma.

X