IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

A Cesaproba l’albero di Natale più grande d’Abruzzo

A Cesaproba di Montereale l'accensione dell'albero di Natale più grande d'Abruzzo

di Nando Giammarini

A Cesaproba di Montereale l’accensione dell’albero di Natale più grande d’Abruzzo

Per il secondo anno consecutivo Cesaproba – una delle frazioni più popolose del Comune di Montereale, una comunità viva attiva e presente che non perde occasione per dare visibilità al paese – ha realizzato l’albero di Natale Hi-Tech più grande d’Abruzzo.

La prima accensione, un evento del tutto straordinario, ci sarà il prossimo giovedì 6 dicembre da piazza Duomo dell’Aquila in occasione dell’inaugurazione della Chiesa di S. Maria del Suffragio alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e del Ministro dell’istruzione Francese Jean Michel Banquer.

Una splendida iniziativa – unica nel suo genere,in questo momento di disgregazione sociale in cui ognuno pensa a coltivare il proprio orticello – volta a dare visibilità e prestigio all’ospitale paese dell’Alto Aterno.

Lo spettacolare albero, realizzato con diversi artifizi luminosi, si estende per una superficie di 2000 metri quadrati con una lunghezza perimetrale di circa 300 metri realizzato tutti rigorosamente a led.

Esso è localizzato alla pendici del Colle della Croce di rimpetto alla chiesa parrocchiale e sovrasta le statutarie bellezze del Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga esattamente territori laziali e abruzzesi. Lo start all’accensione sarà dato alle 10.45 da una bambina, Gabriella, nata alle 03.32 del 6 aprile 2009, giorno del terribile sisma aquilano. I bambini, ricchezza del futuro e promessa dell’umanità, vivranno in prima persona, insieme agli insegnanti e ai genitori, un momento significativo della storia e della memoria della città, carico di emozione, commozione e ricordo.

Un segno, dicono all’Associazione Culturale “Cesaproba 96”, organizzatrice dello spettacolare evento – di rinascita speranza e fratellanza tra i territori colpiti dagli eventi sismici del 2009, 2016, 2017.

Nei piccoli luoghi montani dell’Alto Aterno – ben lungi dagli sfavillanti centri commerciali, la vita scorre con difficoltà e nei pochi negozi ancora esistenti, veri presidi sociali del territorio, continuano a resistere andando avanti pur con tanti sacrifici – rimane forte il sentimento di attaccamento al territorio unitamente ad un grande senso di solidarietà per cui tutti ci sentiamo un’unica famiglia.

La festa continuerà il 9 dicembre alle ore 18.00 quando ci sarà una nuova cerimonia di accensione dell’albero alla quale interverranno autorità civili e religiose.

A seguire ci sarà un brindisi offerto dall’Associazione culturale Cesaproba 96 nei propri locali di piazza Lucia Fluttuante quindi il Concerto di Natale, eseguito a titolo completamente gratuito dalla banda di Borbona diretta dal bravo maestro Fabio Ettorre.

Lo spettacolare evento che – lo ripetiamo per dovere di cronaca, non ha simile nel contesto regionale abruzzese – ha il patrocinio del Consiglio Regionale d’Abruzzo e del Comune di Montereale, è stato possibile grazie alla collaborazione, tra gli altri, dell’impresa edile di Luciano Pietrucci e dell’Azienda Fast Elettroimpianti di Alessandro e Ferdinando Di Stefano che hanno provveduto alla progettazione, all’installazione e all’accensione.

X