IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Campotosto, i giornali arrivano col 118

Dal terremoto del gennaio 2017, niente più giornali a Campotosto. La sensibilità dei giovani operatori del 118 che li portano da Montereale.

Dal terremoto del 16 gennaio 2017 non arrivano più giornali a Campotosto, ci pensano Kevin e Roberta, operatori del 118.

Terminate da poco le demolizioni a Campotosto (anche se nelle frazioni sono ancora da iniziare), dopo il terribile terremoto del gennaio 2017 che ha devastano il piccolo centro sull’omonimo lago. Tra i tanti disagi subiti dalla popolazione, quello forse più “lieve”, ma emblematico: non arrivamo più giornali. Ad aiutare gli abitanti a sentirsi un po’ meno isolati (per quanto possibile in tale situazione di criticità) da febbraio ci pesano Kevin e Roberta, due operatori del 118.

Come scrive Repubblica.it, infatti, Kevin e Roberta ogni mattina, prima di partire dal Distretto sanitario di Montereale, acquistano i giornali e li portano al bar Villa, l’unico rimasto a Campotosto.

«È un parte della quotidianità che non deve mancare» spiega Roberta ai microfoni di Repubblica.it, mentre dal bar sottolineano come sia importante il servizio dei «ragazzi», ma al tempo stesso «si dovrebbe cercare un’alternativa e far capire alle persone che qua la gente ci vive». Nonostante tutto, e nonostante il senso di abbandono che viene giustamente percepito.

CLICCA QUI per il servizio video completo.

X